Dall’8 al 14 novembre/ Milano/ C’era una volta il muro

In molti ci hanno chiesto perché Arci, assieme ad altri, si è impegnato nell’anniversario dei 30 anni della caduta del muro di Berlino. Chi lo ha chiesto non mette in discussione l’importanza di quell’evento e neppure che se ne debba discutere.

Si domanda perché lo faccia l’Arci. I nostri Circoli sono luogo di incontro sia per consumare prodotti di qualità a prezzi popolari sia per seguire un corso di lingua o di ballo liscio. Sia per la presentazione di libri, per convegni e, perché no, per la memoria. Una memoria che non vuole essere bipartisan, limando un po’ da una parte e un po’ dall’altra, cercando di accontentare tutti, specie il potente di turno. Professiamo una memoria ruvida, fastidiosa, che comincia a scavare proprio in noi, nei nostri principi e nelle nostre convinzioni. Così è per quel muro che per anni ha segnato una parte della sinistra e che, assieme alle esperienze dei “socialismi reali” ha marchiato con stigmate indelebili le coscienze dei progressisti. Lo facciamo con la modestia di non avere risposte ma di cercare di porre le domande giuste in un tempo che ci pare confuso. Ma anche Voltaire criticava i suoi anni per la mancanza di un’etica e poi qualcuno fece la “Rivoluzione”. [Luigi Lusenti, Arci Lombardia]

C’era una volta il muro, sala ex fornace, Alzaia Naviglio Pavese 16, Milano

Il Programma:

Martedì 12 novembre 2019 ore 21
Il muro dello stigma e dei pregiudizi verso la malattia mentale, Antonella Barlocco, psichiatra del Centro Psicosociale di Cuggiono Asst Ovest MI

Mercoledì 13 novembre 2019 ore 21
Spettacolo teatrale Il muro e lo specchio, a cura della Compagnia dell’elefante.

Giovedì 14 novembre 2019 ore 14,30
L’arte come strumento di riflessione sulla realtà: i profughi e i muri dopo Berlino. Incontro con gli studenti a cura di Melina Scalise.

Giovedì 14 novembre 2019 ore 18,30
Cos’è un muro. Confronto fra, Gabriele Nissim (presidente Gariwo), Roberto Escobar (filosofo politicio e critico cinematografico), Salvatore Carrubba (presidente del Piccolo Teatro).
Modera Mauro Sabbadini.

Giovedì 14 novembre 2019 ore 21
Milano città senza muri? Testimonianze di:
Cosima Buccoliero (direttrice Carcere Minorile Beccaria e direttrice del Carcere di Bollate), Simone Gambirasio (giornalista), Modou Gueye (Centro Internazionale di quartiere), Maryan Ismail (operatrice culturale), Nino Romeo (Camera Sud Milano), Tommaso Santagostino (antropologo), Elio Savi (presidente ReAgire aps).
Coordina Laura Miani.

Mostre sul muro di Berlino:
Il cammino verso l’unità tedesca, a cura del Consolato generale della Repubblica Federale di Germania a Milano.
I profughi e i muri dopo Berlino, a cura della Casa Museo Tadini.
Una valigia di oggetti dalla Ddr, a cura di Isabella Amaduzzi.
Mostra fotografica Milano città senza muri? Espongono Elena Galimberti, Luigi Lusenti,  Domenico Martinelli, Laura Miani, Nino Romeo, Federico Sponza, Gabriele Zucchella.

Organizzano
Arci Lombardia
Mescalina.it
Circolo Albatros

Col patrocinio di
Milano Municipio 6
Goethe-InsTitut Mailand

Con la collaborazione di
Spazio Tadini – Casa Museo 
Media partner

[(mm)]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: