Video di Basiouny Abdalla Oraby Mokhtar.

C’è un Miracolo a Sutera (Cl): tutte le volte che dal monte si stacca un masso, precipita, ma non colpisce mai (da secoli) una persona del sottostante borgo. Allo Spazio Gloria del Circolo Arci Xanadù, il 30 gennaio nell’iniziativa del CcP e del Csv, è stato però mostrato un altro miracolo: quello dell’accoglienza che al paese sta dando una nuova vita ricomponendo i fili interrotti delle relazioni in un paese dal quale tanti e tante sono emigrauti e aggiungendovi il nuovo tessuto variopinto frutto dell’arrivo dei migranti.

Foto Mara Cacciatori, ecoinformazioni.

E questa volta San Paolino, il patrono di Sutera, che pure è specializzato nella straordinaria capacità di far ritrovare cose ciò che si è perso, non c’entra. Il miracolo e tutto dell’associazioni I girasoli che con la collaborazione dell’Arci e il sostegno anche della Cgil comasca e del Csv ha reso possibile un bellissimo percorso di contaminazione tra la comunità nativa e quella migrante che ha superato reciproci pregiudizi. A raccontare il miracolo è stato Dario Tognocchi con il suo film I miracoli del monte di gesso, presentato e molto applaudito nell’iniziativa che ha riempito il Gloria. L’intervista di Andrea Quadroni, giornalista de La provincia, a Dario Tognocchi, Lorenzo Tondo, The Guardian, Calogero Santoro, presidente de I Girasoli, Mohammed Sissoko ha dato al pubblico spunti per cogliere le caratteristiche e l’importanza del lavoro svolto a Sutera per la Pace in questi tempi bui, caratterizzati dai decreti sicurezza di Salvini ancora in vigore, nonostante il nuovo governo, e altre leggi che si spera vengano abrogate, scritte per distruggere gli Sprar. On line sul canale di ecoinformazioni i video di tutti gli interventi di Basiouny Abdalla Oraby Mokhtar, ecoinformazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: