Fascistavirus

«I fascisti di forza nuova non perdono occasione per diffondere superstizione e scatenare la intolleranza. Sono loro il virus più pericoloso. Con i fascisti di forza nuova torniamo al medio Evo, quando si credeva che per produrre topi bastasse abbandonare in un angolo degli stracci sporchi.


Siccome il coronavirus è stato individuato in Cina questi ci dicono che lo possiamo prendere anche guardando una foto della grande muraglia o mangiando un involtino primavera a Cantù.

Negli anni scorsi ci sono state epidemie altrettanto diffuse e con un maggior tasso di mortalità.
La Sars ha provocato 813 #decessi su 8.400 casi, con una mortalità quindi del 10% circa, mentre la Mers ha colpito 2.500 persone causando 858 decessi, con un indice di letalità del 30%.

L’anno scorso in Italia quasi un migliaio di persone è morto per complicanze legate all’influenza che aveva colpito sei milioni di individui anche perché, probabilmente, i vaccini esistenti non riescono a difenderci da tutti i ceppi virali.

Bisogna stare attenti, certo, ma senza farsi influenzare da paure razziste e da campagne deliranti.
Per evitare il contagio la mascherina va bene [è inutile in Italia, ndr.], ma indossandola correttamente e non tenendola come paraocchi». [Prc Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: