ecoinformazioni on air/ Landriscina confonde vittime con colpevoli

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione del 20 febbraio alle 19,45 di Metroregione di Radio Popolare. A Como dormono in strada decine di persone e l’amministrazione di destra nulla fa e  ignora persino la mozione del Consiglio comunale che chiedeva l’apertura di un secondo dormitorio. Non solo in una trasmissione della televisione locale il sindaco ha confuso le vittime con i colpevoli dicendo che essi, i senza dimora, i poveri che dormono in strada, dividono la città e prefigura l’inevitabilità di azioni repressive.

Nessuno stupore la Giunta Landriscina è la stessa che tentò di impedire ai volontari di dare da mangiare a chi dorme in strada e vietò persino l’elemosina per non disturbare gli affari della Città dei balocchi.  Como accoglie denuncia inoltre che Landrisicna dipinge i volontari come sciocchi e incapaci di cordinarsi e sottolinea che se mancasse l’opera volontaria e diretta dei cittadini la città sarebbe sicuramente peggiore. E tra qualche mese, finita l’emergenza freddo saranno molte di più le persone in strada alle quali per le quali Como una delle città più ricche del pianeta non offre nulla. Invece ha realizzato nell’ex centro di accoglienza un nuovo parcheggio per 70 auto. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: