ecoinformazioni on air/ Un Consiglio senza maggioranza

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione dell 7,15 di Metroregione di Rodio Popolare del 28 febbraio. Tutto si può dire del Consiglio comunale di Como, ma certo non è un luogo affollato ugualmente però la destra ha qualche ritrosia a frequentarlo. Nella riunione del 26 i consiglieri della maggioranza al  governo della città erano presenti solo in 16 e la stessa fuga dai banchi si è vista la sera del 27 quando con il conseguente annullamento della seduta per la mancanza del numero legale.

E’ in corso una lotta senza esclusione di colpi tra Forza Italia e il resto della maggioranza che a Como è formata dalla lega Nord dominate, da Fratelli d’Italia e dalla lista del sindaco con l’appoggio, si fa per dire del partito di Belusconi. Al centro della guerra intestina il fatto che dopo l’uscita dei forzisti dalla Giunta, avvenuta nel novembre del 2018 nessun rimpasto è più avvenuto e il capogruppo Enrico Cenetiempo lamenta che neppure è stato chiesto al suo partito di collaborare alle scelte più rilevanti per la città. Cresce così la paralisi che al di là di qualche attacco ai migranti replicando copioni dell’epoca salviniana vede la Giunta Landriscina inattiva e incapace persino di avviare la discussione sul bilancio. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: