ecoinformazioni on air/ Il Sant’Anna può rivivere

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 7,15 del 19 marzo di Metroregione di Radio popolare. L’Ospedale Sant’Anna di Como, quello in città, sulla Napoleona,  è quasi del tutto inutilizzato  perché abbandonato nel 2000, dopo aver costruito un faraonico parcheggio sempre vuoto, sperando di lucrare sull’area poi divenuta invendibile.

L’Ospedale, il più grande della provincia di Como, chiuso per sperimentare nel nuovo Sant’Anna il projet financing, svuotato quando ancora poteva funzionare potrebbe oggi, secondo la proposta del consigliere regionale del Pd Angelo Orsenigo, essere nuovamente vitale. Certo ci sono difficoltà grandissime, riattrezzarlo non è semplice anche se la struttura e in ottimo stato e tutto il monoblocco è già utilizzabile.

Orsenigo invita a guardare anche oltre l’emergenza immediata per cercare di dare risposte al diritto alla sanità in questo momento fortemente ridotto per le persone più fragili, per chi è malato, non richiede la terapia intensiva, ma si gioverebbe di cure più appropriate e oggi è invece confinato a casa e in quarantena. Intanto il nuovo Sant’Anna di San Fermo ancora tiene ma sono sempre più forti le preoccupazioni dei sanitari costretti a reggere una situazione ogni giorno sempre più grave. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: