La modesta proposta di Claudio Fontana

[Foto Claudio Fontana per ecoinformazioni]

La situazione dei senzatetto a Como non può lasciare indifferenti. Già c’è chi con impegno cerca di smuovere dall’indifferenza verso, se non l’odio, almeno un forte astio verso persone che non solo per le strade ci dormono, incuranti del decoro urbano, ma anche pretendono il diritto di orinare, senza averne l’autorizzazione, mostrando così scarso rispetto per le regole.

La mia modesta proposta vuole andare oltre le parole e offrire una soluzione concreta e definitiva.

Molte di queste persone arrivano dal continente africano e durante la traversata del Mediterraneo incauti buonisti non solo ce li hanno mostrati, immagine poco gradevole e poco educata mentre la gente mangia guardando i telegiornali della sera, ma, in alcuni casi, li hanno letteralmente ripescati dalle acque, impedendo al mare di svolgere il suo compito naturale.

Come rimediare? Per fortuna a Como c’è il lago. Basta caricarli sul Concordia o sul Fra’ Cristoforo ( i nomi non sono adatti, ma almeno finora la Navigazione non prevede il varo del Don Rodrigo) e buttarli nel lago.

Questo poi avrebbe anche un’importante funzione di push factor (per chi non ha dimestichezza con l’ Inglese il senso equivale circa a “pussa via”) per altri che volessero venire a Como.

Qualcuno potrebbe obiettare che molti senzatetto sono bianchi e magari italiani da molte generazioni.

Qui anche la Chiesa cattolica ha la sua parte di colpe. San Rocco e san Sebastiano, noti epidemiologi con esperienza secolare, dai tempi delle pesti, hanno svolto un’opera di protezione efficace. Ma lasciando le persone ammassate e in condizioni igieniche disastrose una possibile seconda ondata del virus dovrebbe eliminare il problema alla radice.

Allora finalmente, in un ritrovato spirito di comunità, potremo riunirci tutti in piazza Cavour e intonare in coro le parole di Jannacci “si potrebbe sperare poi  tutti in un mondo migliore, un bel mondo sol con  l’odio e senza l’amore e vedere di nascosto l’effetto che fa”

P.S. vengo anch’io? Mej de no

[Claudio Fontana per ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: