Orsenigo/ Intollerabile l’occupazione dello spazio destinato ai senza dimora

«Non ci sono motivi tecnici o organizzativi che giustificano la scelta di mandare nella ex sede Asl di via Cadorna le persone risultate positive al covid dell’Ozanam».

Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, è infuriato: « Si è voluto occupare uno spazio che doveva essere destinato ai senzadimora nonostante fosse disponibile la struttura del vecchio Sant’Anna». La mancanza di sensibilità verso le persone è il vero impedimento alla risoluzione del problema di centinaia di persone costrette a dormire in strada ed «è inaccettabile». Per l’esponente  del pd a cui si deve l’apertura del vecchio Sant’Anna per contribuire a dare sollievo alla gestione sanitaria del covid, serve un risposta forte, più incisiva di quelle fino a ora sviluppate, perché anche il governo nazionale deve intervenire chiarendo con i fatti la differenza tra la politica dei diritti delle forze di sinistra che sono al governo, antitetica a quella delle destre. Orsenigo chiarisce che non ha senso parlare di immigrati, si tratta di persone, esseri umani e occorrono atti commisurati alla gravità del problema. Sarà forse il caso di andare a dormire in strada con chi è costretto a farlo. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: