ecoinformazioni on air/ Ribellione dolce

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 19,45 del 25 giugno di Metroregione di Radio Popolare. Ripartenza per le destre al governo a Como significa basta cultura. Quindi Piazza Martinelli, che ospitava il cinema estivo viene convertita a dehor per i tavolini dei bar e si caccia Luminanda, l’associazione che ha animato con tanti altri il Chiostrino di Sant’Eufemia avuto in uso dall’amministrazione di centrosinistra.

Ma le tante associazioni, sfrattate da uno spazio nel centro di Como, importante per mostre, laboratori, concerti, riunioni, creatività, bellezza e solidarietà,  tanto da essere persino attaccato dai fascisti del Fronte veneto, non ci stanno e, venerdì 26 maggio alle 18,30, compiranno un atto di ribellione dolce.

L’idea è circondare la città murata con un cordone di persone vestite di rosso che a braccia aperte saranno collegate una all’altra da un tessuto per raccontare la ferita dell’indifferenza istituzionale, ma al contempo la forza e la tenacia di una collettività.

Appuntamento alle 18 alla torre Gattoni, alla torre di San Vitale, in Piazza Verdi, alla Chiesa del Crocifisso. Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni Como.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: