ecoinformazioni on air/ La lega ingabbia la povertà

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 19,45 del 2 settembre di Metroregione di Radio Popolare. Passano gli anni ma i senza dimora costretti a trovare rifugio alla ex chiesa di San Francesco a Como sono sempre in attesa del dormitorio promesso. 

Ora la lega come già ipotizzato mesi fa ha avuto nuovamente  l’idea di chiudere il porticato con una cancellata impedendo così alle persone di trovarvi rifugio.  La proposta è concreta e c’è una mozione del Carroccio che potrebbe essere votata giù nella prima riunione del Consiglio comunale dopo la pausa estiva con l’appoggio della lista civica di Rapinese di Fratelli d’Italia, di Forza Italia e della lista civica del sindaco. Non è noto se dopo aver murato San Francesco le destre comasche passeranno a chiudere tutti gli altri portici della città dove potrebbero trovare rifugio i senza dimora.
Totale la contrarietà della como solidale e l’ex assessore alle Politiche sociali Bruno Magatti boccia duramente la proposta affermando che Como non può accettare simili risposte a situazioni che sono evidentemente conseguenza di vulnerabilità personali o sociali e che aspettano soluzioni vere e concrete non cancellate.  [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: