ecoinformazioni on air/ Corengia “scopre” il razzismo delle destre

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 7,15 del 9 settembre di Metroregione di Radio Popolare. Per La Lega è un simbolo della lotta ai migranti e ai diritti dei poveri. E’ la cancellata per chiudere il portico della ex chiesa di San Francesco dove trovano rifugio i senza dimora per i quali ancora non è stato allestito il dormitorio nonostante la delibera di un anno fa del Consiglio comunale.

Ma le destre xenofobe comasche alzano la voce, ritengono inderogabile questa scelta,  e nel consiglio comunale del 9 settembre presentano la mozione per realizzarla sperando di avere oltre che il già dichiarato appoggio della lista Rapinese, tutte le destre al seguito mentre Forza Italia e Fratelli d’Italia già dichiarano la loro contrarietà e si confida che comunque la Sovrintendenza non permetterà mai lo scempio che oltre che sociale è anche oltraggio a uno dei monumenti della città.

Contro i sindacati, le forze politiche di centro e di sinistra, Como senza frontiere e il gruppo Cominciamo da Como che ha indetto una manifestazione per il 9 settembre alle 19,30 avanti al Comune per bloccare la mozione e censurare  l’operato dell’assessora ai servizi sociali Angela Corengia che l’8 settembre è stata ripresa a San Francesco in un video mentre strappava  a un migrante la coperta sotto cui riposava per costringerlo ad abbandonare il suo giaciglio. Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni Como

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: