18 e 19 settembre/ Non è L’isola con Como futuribile/ Il programma

L’11 settembre al Teatro Nuovo di Rebbio è stata presentato il programma di Non è L’isola,de L’isola che c’è, una delle iniziativa del progetto di Arci, Auser, legambiente e L’isola che c’è Como futuribile, finanziato dalla Regione Lombardia. L’iniziativa si svolgerà il 18 e 19 settembre, con una serata sul tema delle plastiche al teatro Nuovo di Como Rebbio e una giornata intera al mercato dei Comboniani, sempre a Como Rebbio.

Sono intervenuti Stefano Martinelli, presidente dell’associazione L’isola che c’è, Micol Dell’Oro e Magda Morazzoni dello staff dell’Isola, Dario Onofrio dell’Arci di Como, capofila di Como futuribile, Martino Villani, vicedirettore del Csv Insubria, Giacomo Magatti, dell’Università di Milano-Bicocca e di Rete Clima e Giovanni Agostoni del Mercato del parco dei Comboniani. Ecco il programma completo:

Venerdì 18 settembre 2020 ore 21 Al Teatro Nuovo di Rebbio
Dalla lavatrice ai ghiacciai, passando per il lago di Como

Venerdì 18 settembre alle ore 21 a Como una conferenza per confrontarci con ricercatori ed esperti sulle plastiche: come si diffondono? Quali effetti hanno su ambiente e salute? Quali soluzioni ci sono?…
Introduce: Antonio Montagnoli, Università dell’Insubria, “La plastica che sfugge” Interventi:
• Roberta Bettinetti, Università dell’Insubria, “Le plastiche in acqua dolce: il caso del Lago di Como”
• Francesca De Falco, Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali (IPCB) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), “Le microplastiche nascoste nel nostro quotidiano: il lavaggio degli indumenti”
• Andrea Franzetti, Università di Milano-Bicocca, “Plastica nei ghiacciai: come ci è arrivata?”
• Stefania di Vito, Ufficio scientifico Legambiente e progetto Life Blue Lakes, “Mari, laghi e spiagge di plastica”
• Enzo Tiso, Medico del lavoro “Plastiche ed effetti sulla salute umana”
Modera: Giacomo Magatti, Università di Milano-Bicocca e Rete Clima.

Data e sede: venerdì 18 settembre ore 21, presso il Teatro Nuovo di Rebbio (Como, Via Alfonso Lissi 9).
Ingresso libero con iscrizione obbligatoria dal sito http://www.lisolachece.org (posti limitati nel rispetto delle indicazioni sulle misure di prevenzione dal rischio di infezione da SARS-CoV-2).
L’incontro sarà inoltre trasmesso in diretta streaming.

Tutte le iniziative di Non è L’isola saranno documentate in diretta con testi video e foto dalla redazione di News km zero di ecoinformazioni.

L’IMPATTO DELLE PLASTICHE SU L’AMBIENTE E L’UOMO
L’impatto delle plastiche è uno dei temi ambientali più importanti a livello globale: la produzione di plastica da fonti fossili ha permesso di rivoluzionare diversi ambiti, portando moltissimi benefici e benessere.
Ma la sua diffusione è cresciuta esponenzialmente dagli Anni ’50 (metà della plastica totale è stata prodotta negli ultimi 15 anni) e in modo incontrollato, generando una cultura dell’usa e getta insostenibile per il pianeta.
Sono stati creati innumerevoli prodotti che hanno una vita utile di pochi minuti, come i sacchetti o le bottigliette, che, però, una volta dispersi, sopravvivono per tempi infiniti: ogni anno 8 milioni di tonnellate di plastica si riversano nell’ambiente, con conseguenze che non sono solo quelle visibili.
E le fonti di dispersione a volte sono “inconsapevoli”, per esempio fare un bucato in lavatrice di vestiti sintetici porta tantissime microfibre plastiche nelle acque perché i depuratori non riescono a fermarle.


Sabato 19 settembre 2020 al Parco dei Missionari Comboniani di Rebbio (Como, Via Salvadonica 3)

Mercato “Non è l’isola”

Sabato 19 settembre sarà allestito al Parco dei Missionari Comboniani di Como Rebbio un grande Mercato speciale con tanti espositori: i produttori di filiera corta del “Mercato dei produttori di Como Rebbio”, artigiani, associazioni, rivenditori di prodotti e servizi sostenibili e operatori del benessere locali. Sarà possibile partecipare a una lotteria con premi offerti dagli espositori e fermarsi a mangiare alla cena Contaminiamoci organizzata dalla Parrocchia di Rebbio. I ricavati andranno a sostenere rispettivamente la fiera e il programma di accoglienza della Parrocchia (per prenotare a cena chiamare il 334 609 4391).

MATTINO:
ORE 10.00 – 11.30 (per tutti)
“La plastica nella quotidianità – Dagli arredi alle confezioni alimentari, la plastica è diventata parte della nostra
quotidianità. Quali solo le alternative? Come ridurre il nostro consumo di plastica?” Momento di confronto in cerchio a cura di Evekeia (massimo 15 persone)
ORE 10.30 – 11.30 (per bambini 6 – 11 anni)
“Doni di parole: trovare le parole giuste non è facile, ma sono sempre quelle che riescono a farci stare bene” Laboratorio di scrittura creativa a cura di Coordinamento comasco accoglienza minori (massimo 12 persone)
ORE 11.00 – 12.00 (per tutti)
“Creiamo con le nostre mani, il martello e l’incudine, un bracciale semplice ed essenziale nella forma a evocazione dei gesti più universali e profondi della natura”
Laboratorio sul rame a cura di Officine Urania (allo stand, massimo 2 persone alla volta)
ORE 11.30 – 12.30 (per bambini 6 – 11 anni)
“Dalla plastica nascono…”
Racconto animato con laboratorio per realizzare un piccolo orto in cassetta da contenitori di plastica di riuso a cura di Battito d’ali (massimo 15 persone)
ORE 11.30 – 12.30 (per adulti)
“Il processo decisionale dell’alveare. Un esempio di democrazia diretta?”
Incontro sulla vita delle api a cura di Apicoltura Gallo (massimo 10 persone)

POMERIGGIO:
ORE 14.00 – 15.00 (per bambini 6 – 11 anni)
“Doni di parole: trovare le parole giuste non è facile, ma sono sempre quelle che riescono a farci stare bene” Laboratorio di scrittura creativa a cura di Coordinamento comasco accoglienza minori (massimo 12 persone)
ORE 14.00 – 15.00 (per famiglie)
Presentazione del libro “Il viaggio di una scatola anfibia” di Francesca Lironi (massimo 15 persone)
ORE 15.00 – 16.00 (per tutti)
“La plastica nella quotidianità – Dagli arredi alle confezioni alimentari, la plastica è diventata parte della nostra quotidianità. Quali solo le alternative? Come ridurre il nostro consumo di plastica?” Momento di confronto in cerchio a cura di Evekeia (massimo 15 persone)
ORE 16.00 – 17.00 (per bambini e ragazzi 6 – 18 anni)
“Sperimentiamo giocoleria ed equilibrismi più improbabili”
Laboratorio di movimento a cura di AllinCirco (massimo 15 persone)
ORE 16.00 – 17.00 (per famiglie)
“Sosteniamo-Qi: laboratorio di Shiatsu familiare per tutti”
Laboratorio di movimento a cura di Hakusha (massimo 15 persone)
ORE 17.00 – 18.00 (per tutti)
Esibizione di Lindy Hop a cura dei maestri di Swinging Folks

TUTTO IL GIORNO
Scuola di musica a cielo aperto: lezioni gratuite di chitarra, basso, batteria, piano, canto, armonica e tante altre novità a cura di Associazione Musicale TILT – Trova il tempo.

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA A TUTTI I LABORATORI PRESSO IL MERCATO
Per ulteriori informazioni: 331.6336995 – fiera@lisolachece.orghttp://www.lisolachece.org

Tutte le iniziative di Non è L’isola saranno documentate in diretta con testi video e foto dalla redazione di News km zero di ecoinformazioni.

2 thoughts on “18 e 19 settembre/ Non è L’isola con Como futuribile/ Il programma

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: