Articolo 1/ Don Roberto/ Le responsabilità della politica

«L’uccisione di don Roberto Malgesini, il “prete di strada”, avvenuta questa mattina a Como suscita grande dolore e sconcerto. Come era prevedibile, lo smantellamento del campo profughi di via Regina disposto dal decreto voluto da Salvini ha aggravato la situazione di centinaia di persone abbandonate a se stesse.

Non si può accettare che il tema dell’immigrazione sia affrontato a Como come uno scontro continuo tra “buonisti” e “cattivi” e che la città finisca continuamente nelle cronache per il grave clima di scontro che si è andato determinando.

La politica deve assumersi le proprie responsabilità, Istituzioni e partiti nazionali sono chiamati a fare la loro parte.

Non nascondiamoci che la politica verso l’immigrazione (ius soli, decreti “sicurezza” ecc.) è un grande buco nero di questo governo che non riesce a elaborare, in questo campo, un disegno politico capace di superare le logiche puramente securitarie e subalterne – se non disumane- di chi lo ha preceduto». [Articolo 1, Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: