ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 16 settembre/ Mara Cacciatori/ Dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fior

C’è sempre una speranza, oggi più che mai, di miglioramento. Dentro di noi e nel mondo che ci circonda. Giorni come quelli appena passati e che stiamo ancora attraversando, ci mettono di fronte a grandi difficoltà, a limiti che crediamo di non riuscire a superare, o questioni che non sappiamo come affrontare. La puntata di oggi vuole trasmettere che grazie ai grandi valori si può cominciare a ragionare sulla possibilità di fare in modo che sempre più fiori nascano persino dal letame.  

Dalle 10/ Trasformare una svastica in arte/ Il “Paint Back” nasce nel 2016 a Berlino, quando Ibo Omari Berlinese, 35enne con padre libanese e madre turca, stanco di vedere svastiche e frasi razziste, fonda la Die kulturellen Erben, un’associazione nata dalla volontà di “ritoccare” i muri del quartiere. Si può definire un vero e proprio movimento artistico che punta a nascondere con la street art l’iconografia nazista che imbratta la città. Così croci uncinate e croci celtiche svaniscono dietro a immagini allegre e pacifiche. Perché come diceva De Andrè, dal letame nascono i fiori, ma anche gatti, gufi, conigli e cubi di Rubick. Vai al sito.

Dalle 11/ Alla mia piccola Sama/ “For Sama” (tradotto “Alla mia piccola Sama) è un documentario, ma è anche una lettera d’amore della regista Waad al-Kateab a sua figlia, nata ad Aleppo sotto i bombardamenti dei missili e dei barili bomba, per spiegarle la scelta di restare in Siria a rischio della loro vita. E’ un film che vuole dimostrare che anche da un contesto terribile e sanguinoso come la guerra può nascere la vita.

Dalle 12/ La straordinaria foresta nel deserto in Egitto grazie alle acque reflue/ Serapium Forest è un vero e proprio miracolo ambientale. Ci troviamo in Egitto, a circa 2 ore dalla capitale Il Cairo, nel bel mezzo del deserto. E’ incredibile immaginare che in un posto come questo, in gran parte disabitato, dove è alta la pressione atmosferica e le precipitazioni difficilmente superano i 50 millimetri l’anno, sia nata una foresta che si estende su 240 ettari e che è composta da alberi del luogo e da specie non native. Il progetto ha preso il via negli anni 90, grazie a un’intesa tra Egitto e Germania che, insieme, hanno realizzato un impianto di depurazione, grazie al quale l’acqua ottenuta, non così pura da poter essere bevuta, ma utile e necessaria per la crescita degli alberi.

Dalle 14/ Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior/ E’ importante non dimenticare i grandi autori e revocare vecchi capolavori.  Via del campo è uno dei vicoli più malfamati di Genova, rifugio di prostitute, travestiti e gente povera, insomma i cosiddetti “ultimi”, argomento molte opere del cantante. Oggi vi salutiamo con un testo che ci insegna che da una bellezza priva di vita, i diamanti, non nasce niente, mentre è nelle cose considerate più infime e basse che si cela il segreto della vita. In questo filmato Fabrizio De Andrè canta in un concerto live del 1998 al Teatro Brancaccio di Roma.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: