Emilio Russo/ Politico fino alla fine

E’ un giorno tristissimo e forse il lutto cittadino per don Roberto si estende anche al ricordo di Emilio Russo, un amico e un politico vero. Per ricordarlo nel modo più giusto c’è il suo ultimo post pubblicato il 15 settembre, poco prima della sua morte.


«L’uccisione di don Roberto Malgesini, il “prete di strada”, avvenuta questa mattina a Como suscita grande dolore e sconcerto. Come era prevedibile, lo smantellamento del campo profughi di via Regina disposto dal decreto voluto da Salvini ha aggravato la situazione di centinaia di persone abbandonate a se stesse. Non si può accettare che il tema dell’immigrazione sia affrontato a Como come uno scontro continuo tra “buonisti” e “cattivi” e che la città finisca continuamente nelle cronache per il grave clima di scontro che si è andato determinando. La politica deve assumersi le proprie responsabilità. Istituzioni e partiti nazionali sono chiamati a fare la loro parte. Non nascondiamoci che la politica verso l’immigrazione (ius soli, decreti “sicurezza” ecc.) è un grande buco nero di questo governo». [Emilio Russo]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: