Giorno: 22 Ottobre 2020

Arci Como/ Io positivo, penso

Se ognuno immaginasse di essere positivo sarebbe naturale avere attenzione per gli altri ed evitare comportamenti pericolosi. Positivo, penso: distanziamento fisico, vicinanza sociale, salute bene comune, civismo attivo. Voglia di pensare. Positivo, penso una campagna Arci Como.

Scuola/ Tutti i sindacati contro l’ordinanza

Oltre all’Uds anche quasi tutti i sindacati della scuola contestano l’ordinanza regionale che ha decretato gravi limitazioni dell’attività delle scuole e chiedono chiarimenti urgenti su punti oscuri del testo. Nel seguito il comunicato.

(altro…)

Parti civili al processo ai fascisti

Al processo ai responsabili dell’irruzione fascista del 28 novembre 2017, mentre era in corso una riunione di Como senza frontiere nella proprietà del Comune di Como “chiostrino” di piazzolo Terragni a Como non ci saranno solo le parti lese presenti ai fatti, ma anche una serie di organizzazioni culturali sociali e politiche che hanno scelto di essere parti civili nel processo. In attesa della prima udienza che si dovrebbe svolgere il 6 novembre a Como diverse organizzazioni (tra le quali l’Anpi, Arci, Luminanda, Partito della rifondazione comunista, Sinistra italiana) hanno già richiesto al legale che segue per le parti lese la vicenda di formalizzare la richiesta di parte civile che sarà esaminata dal giudice all’apertura del processo. Nel comunicato che segue il Prc comunica la sua scelta di costituzione di parte civile firmata dai segretari provinciale, regionale e nazionale del partito.

(altro…)

Chiaroscuri di cambiamento

L’intervento Chiaroscuri di cambiamento di Sara Sostini per l’Arci durante l’incontro Se l’economia rinascesse green, svoltosi online il 16 ottobre nell’ambito del progetto Como futuribile con la partecipazione di Alfonso Gianni ed il coordinamento di Massimo Patrignani (Auser, Como futuribile).

(altro…)

23-31 ottobre/ I cittadini come risorsa per le realtà locali

Spazio Giovani impresa sociale organizza all’interno del progetto #RiGenerazione un percorso web gratuito per associazioni e cittadini interessati a formarsi e mettere le conoscenze apprese a disposizione della comunità, aiutandola a recuperare risorse, progettare e innovarsi. Nel primo incontro di venerdì 23 ottobre alle 20,45 interviene anche Dario Onofrio di Arci Como.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Quarantena in via Napoleona

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 7,15 di Metroregione di Radio Popolare del 22 ottobre. Il vecchio ospedale sant’anna di Como in parte abbandonato per inseguire il mito formigoniano del projet financing di nuovi ospedali, è una vergogna ancora più insostenibile in tempi pandemici quando Como è tra le città con incrementi di contagi proporzionalmente più alti della regione. I consiglieri regionale e comunale del Pd Angelo Orsenigo e Stefano Fanetti reclamano l’apertura immediata di una struttura già del tutto idonea nella quale potrebbero essere accolte centinaia di persone a cui deve essere garantito un luogo dove svolgere in serenità e sicurezza la quarantena. La richiesta giunge in un momento nel quale si segnalano gravi  difficoltà negli ospedali della provincia per il continuo incremento di positivi e di malati e il nuovo Sant’anna ha dovuto anche accogliere il reparto di pediatria dell’Ospedale di Cantù chiuso per Covid. La giunta di destra di Como, da sempre fortemente condizionata dalle lobby dei commercianti e dei ristoratori, non ha fino ad ora deliberato alcuna norma aggiuntiva a quanto disposto nazionalmente e immagina di affrontare il problema della quarantena delle persone più fragili affittando camere negli hotel sicuramente meno adatti del grande ospedale di via Napoleona. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: