27 ottobre-24 novembre/ Tornano (on line) le conferenze dell’Università popolare

Il 27 ottobre alle 15,30 riprende online il percorso formativo dell’Università popolare di Como con gli incontri inseriti all’interno del progetto Como futuribile: cinque appuntamenti che andranno dalle ere glaciali alle civiltà antiche, passando per il mondo naturale del Lario, dialogando con Fridays for future Como e finendo con uno sguardo alla Valle del Cosia. I cinque incontri si terranno sulla piattaforma Zoom di Auser e saranno anche trasmessi in diretta sulla pagine facebook di Arci Como, ecoinformazioni, Auser Como e Auser Unipop.

Martedì 27 ottobre e martedì 3 novembre ci saranno le conferenze con Mauro Rottoli “Il clima e l’uomo”: la prima parte sull’ultima grande glaciazione e l’invenzione dell’agricoltura, la seconda sulle civiltà antiche e i cambiamenti climatici. Il nostro pianeta non ha sempre avuto lo stesso clima: si sono alternate fasi più fredde e fasi più calde. La fine dell’ultima glaciazione è coincisa con importanti cambiamenti dell’umanità, che ha coinvolto anche le civiltà antiche che sono nate, cresciute e morte. Quanto hanno influito le condizioni ambientali nella preistoria dell’uomo? Perché è nata l’agricoltura? Ci sono stati cambiamenti climatici dopo l’ultima glaciazione? Come sono stati affrontati dalle civiltà antiche? Come era il clima ai tempi degli Egizi, dei Romani e nel Medioevo?

Martedì 10 novembre esploreremo “Il mondo naturale del Lario” Con Attilio Selva, Laureato in Scienze Naturali all’Università di Milano che ha studiato molto la natura nella zona prealpina e in altre regioni italiane. Lo studioso racconterà storie non sempre conosciute e bellezze che incantano; emergenze naturalistiche del Lago di Como e dei dintorni (flora, fauna paleontologia, geomorfologia, geologia).

Martedì 17 novembre si terrà un incontro con i ragazzi di Fridays for future Como e Franca Olivetti Manoukian. La nostra Università Popolare da sempre considera un valore l’incontro con le giovani generazioni per momenti di scambio e di confronto: il movimento internazionale è ispirato e composto da giovani che partecipano a manifestazioni, momenti di studio, di sensibilizzazione e di informazione in cui chiedono e rivendicano azioni atte a prevenire e a ridurre il riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Il gruppo cittadino di ragazzi incontrerà Franca Olivetti Manoukian, psico-sociologa, socio fondatore dello Studio APS di Milano, che svolge da molti anni attività di consulenza organizzativa, formazione e ricerca, per vari enti pubblici e privati. Interverrà inoltre di nuovo Mauro Rottoli per raccontare, in linea con le conferenze precedenti, la sfida contro i cambiamenti climatici di oggi.

Infine, martedì 24 novembre, si approfondirà “La Valle del Torrente Cosia” con Giacomo Tettamanti, laureato in Scienze Naturali presso l’Università degli studi di Milano ed attualmente un funzionario del Comune di Tavernerio. Un racconto alla scoperta di un territorio naturale, a tratti selvaggio, alle porte della città. La Valle del Torrente Cosia, estesa dal Lario al monte Bolettone, offre una notevole ricchezza di elementi floristici, geologici e paesaggistici, dovuta alla presenza di molteplici tipologie di ambienti diversi, tra i quali boschi, forre e prati montani. Il paesaggio verrà letto ripercorrendo la storia della sua formazione, dalla nascita della catena alpina ai giorni nostri, attraverso gli elementi che lo hanno plasmato rendendolo ricco di diversità ed emergenze naturalistiche.

Tutti gli incontri si terranno dalle 15,30 alle 17,00 di martedì.
Per partecipare dalla piattaforma zoom è necessario mandare una mail a ausercomo@gmail.com
Non serve prenotazione per seguire le conferenze in diretta sulla pagine facebook collegate [Auser università popolare di Como]

Gli eventi sono inseriti nel cartellone del progetto Como futuribile di Arci Como, Auser Como, Legambiente Como e L’isola che c’è. Con il contributo di cui agli artt. 72 e 73 del D.Lgs. 117/2017 finanziato con le risorse del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e Regione Lombardia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: