Don Roberto Malgesini con i poveri e con Francesco

Papa Francesco ha scelto, nella sua omelia del 15 novembre per la quarta Giornata per i poveri, di indicare la vita di don Roberto Malgesini come esempio di come, contro miseria e disperazione delle persone, agisce chi non è cristiano a parole ma nei fatti.

«Vorrei ringraziare tanti servi fedeli di Dio, che non fanno parlare di sé, ma vivono così, servendo. Penso, ad esempio, a don Roberto Malgesini. Questo prete non faceva teorie; semplicemente, vedeva Gesù nel povero e il senso della vita nel servire. Asciugava lacrime con mitezza, in nome di Dio che consola. L’inizio della sua giornata era la preghiera, per accogliere il dono di Dio; il centro della giornata la carità, per far fruttare l’amore ricevuto; il finale, una limpida testimonianza del Vangelo. Quest’uomo aveva compreso che doveva tendere la sua mano ai tanti poveri che quotidianamente incontrava, perché in ognuno di loro vedeva Gesù. Fratelli e sorelle, chiediamo la grazia di non essere cristiani a parole, ma nei fatti. Per portare frutto, come desidera Gesù. Così sia». [Papa Francesco]

Queste le parola di Papa Francesco, il 15 novembre al termine dell’omelia durante la Santa Messa in San Pietro, nella giorno in cui la Chiesa celebrava la quarta giornata mondiale dei poveri. Parole che hanno segnalato ancora una volta la figura di Don Roberto Malgesini e il suo impegno quotidiano verso gli ultimi. Parole che ci fanno meditare e ci invitano ad impegnarsi per essere attenti in tutte le scelte di vita, personali e sociali, verso i più fragili. Parole che ci fanno riflettere sulle situazioni che la nostra città vive quotidianamente, con tante persone che dormono per strada, con tante solitudine, con tante altre difficoltà. Tutte situazioni che Don Roberto con il suo impegno quotidiano, con la sua tenerezza nell’agire ci segnalava. Riusciremo tutti noi a eliminare queste situazioni e a costruire una  città per tutti gli uomini? [Luigi Nessi, ecoinformazioni]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: