#Staizzittagiornalista!

25 novembre/ Le parole sono pietre

La violenza virtuale è reale e banalizzarne la pericolosità porta alla “normalizzazione” di espressioni di odio. Vale per tutte e tutti. Ancor di più per le donne che molto più degli uomini subiscono attacchi sessisti e minacce. Vale per le giornaliste, doppiamente colpite perché le offese tendono anche a delegittimare il loro lavoro di inchiesta e di informazione.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: