cinema

Arci Xanadù/ Ostinati e decisi a non gettare la spugna

CINE GLORIACon una lettera ai soci e alle socie, il circolo Arci Xanadù riporta l’attenzione sui problemi legati al reperimento di fondi per effettuare i lavori di adeguamento imposti al cinema Gloria di Como per continuare l’attività. La situazione, tenuta in sordina nei mesi estivi in attesa della sperata svolta, viene riportata all’attenzione, in quanto né il comune di Como né attraverso un nuovo Istituto di credito il circolo è ancora riuscito a trovare i trentamila euro che servono per sistemare una volta per tutte lo stabile e restitutire alla città di Como un luogo della cultura perfettamente funzionante e a norma.

«Care socie, cari soci, dopo la mobilitazione di questa primavera per scongiurare il rischio di chiusura dello Spazio Gloria minacciata dagli enti di controllo, e dopo l’esito, ben al di sotto delle aspettative, delle due aste realizzate (circa tremila euro totali) come raccolta fondi, avevamo deciso di mettere in sordina la questione per tornare da voi nel momento in cui avremmo almeno intravisto la svolta. Purtroppo siamo costretti a tornare sull’argomento non per dirvi che abbiamo risolto ma per dirvi che siamo di nuovo punto e a capo!

In questi mesi ci siamo dedicati alla ricerca di finanziamenti presso enti pubblici e istituti di credito; così abbiamo avanzato formalmente la proposta di convenzione all’Amministrazione del Comune Como e abbiamo aperto una trattativa con una nuova banca.
Speravamo di tornare da voi con “la buona notizia” invece non è così: il Comune di Como ha messo in stand by la nostra proposta e la banca contattata, viste le nostre esposizioni, ha ritenuto di non poterci finanziare.

Siamo amareggiati, e fa rabbia pensare che basterebbero poche decine di migliaia di euro per restituire uno spazio vivo e perfettamente agibile ad una città che si è candidata a capitale nazionale delle Cultura. Siamo amareggiati ma ostinati e decisi a non gettare la spugna, però, per farcela, abbiamo bisogno di voi!!!

In questi mesi sono già stati realizzati alcuni interventi, ma entro la fine del 2015 dovremo averne messi in cantiere altri per rispettare le condizioni della deroga concessaci da Comune e Commissione di vigilanza locali pubblico spettacolo, che ci permette tuttora di continuare l’attività.
Così rieccoci con alcune nuove proposte di raccolta fondi con le quali contiamo di raccogliere almeno diecimila euro entro la fine dell’anno necessari per adeguare il parapetto della sala, la scala interna di accesso alla sala proiezione e sistemare il tetto nella parte sopra il palco.

Due proposte che partono dal presupposto che anche attraverso tanti piccoli contributi si possano realizzare cifre consistenti.
La prima è la Lotteria annuale che già conoscete; da qui al 6 gennaio 2016 sono in vendita i biglietti della lotteria dei circoli Arci, ogni biglietto costa soli due euro. Vi chiediamo non solo di acquistarne, ma di farvi voi stessi promotori presso amici, associazioni ecc.. chiedendoci i blocchetti che sono disponibili al circolo.
La seconda è la vendita del vino Xanadù. Sì, presto avremo il Rosso Xanadù! Un ottimo vino rosso biologico al 100% che ci viene fornito a prezzo di favore come sostegno della causa dagli amici della Cooperativa Valli Unite di Costa Vescovado (Al). Lo stiamo imbottigliando e presto bottiglie di buon vino rosso saranno disponibili al Gloria.

Ognuno di voi con poca spesa potrà dare il proprio contributo, e così, come altre volte, tutti assieme arriveremo all’obiettivo, sapendo inoltre che un buon risultato di questa raccolta ci aiuterà anche nella ricerca di nuovi finanziamenti che stiamo già avviando presso altri Istituti di credito.
Teniamo duro! grazie a tutti voi. Il direttivo di Arci Xanadù» [Arci Xanadù]

2 novembre/ La stanza di Pasolini

 

pasoliniAppuntamento lunedì 2 novembre dalle 18  nella Sala Pasta del Teatro Sociale di Como  per La stanza di Pasolini. Aperitivo a base di ricotta e omaggi di Mario Bianchi. Giulio Bellotto, Enrico Bosco, Alessio Brunialti, Alberto Cano, Mauro Fogliaresi, Piero Lenardon, Paolo Lipari, Lorenzo Morandotti, Claudio Raimondo, Simone Rigamonti.

28 ottobre/ Cinema, scienza e diritto all’Insubria

chiostro_insubria_sant_abbondioDal 28 ottobre porte aperte all’Insubria di Como anche di sera; un mercoledì al mese, fino all’11 maggio, i docenti dell’Università introdurranno i film della rassegna Quando la scienza incontra il diritto,curata da Barbara Pozzo, docente di Diritto privato comparato, e Alberto Cano, direttore del Lake Como Film Festival. Le proiezioni si svolgeranno nell’Aula Magna del Chiostro di S. Abbondio alle 20.30.

(altro…)

21 ottobre/ Ritorno al futuro atterra al Gloria

ritorno al futuro dayNella mitica saga Ritorno al futuro, che ha esordito sul grande schermo esattamente trentanni fa, Christopher Lloyd e Michael J. Fox arrivano nel futuro il 21 ottobre 2015. Da questa data è scaturito un maestoso ed irripetibile evento al cinema. Ci sono state celebrazioni, anniversari, raduni. Ma ora è davvero il momento di voltare pagina: il 21 ottobre 2015 i due celebri protagonisti di una delle trilogie più amate di sempre sono attesi nel futuro per il Ritorno al Futuro Day anche allo Spazio Gloria di Arci Xanadù in via Varesina 72 a Como. Come racconta infatti l’inizio del secondo episodio, Doc e Marty selezionano sul display della macchina del tempo proprio il 21 ottobre del 2015. Questo vuol dire che da un momento all’altro i fan li attendono in qualche angolo del pianeta (naturalmente al cinema!) a bordo della loro DeLorean dotata di flusso canalizzatore. In attesa della grande giornata sono state create pagine facebook ufficiali, siti web con countdown futuribili, petizioni per convincere il presidente Obama a rendere la data una ricorrenza nazionale ed è stata anche organizzata al London Film & Comic Con la reunion del cast al gran completo che ha offerto ai fan la possibilità di fotografarsi con gli attori del film, davanti alla torre dell’orologio del 1885 e a quella del 1955, accanto alla lapide di Doc Brown (che poi Marty riuscirà a salvare) e persino a bordo della celebre DeLorean.  Per il pubblico del Gloria, ci sarà in omaggio (fino ad esaurimento) l’unico ed esclusivo poster ufficiale dedicato al Ritorno al Futuro Day al cinema. Inzio proiezione ore 20.30. Ingresso intero 10 euro, ridotto 8 euro. Info www.spaziogloria.it

18 settembre/ Amarcord torna al cinema

amarcordrestVenerdì 18 settembre alle 15.30 e alle 21, lo Spazio Gloria di via Varesina 72 riporta sul grande schermo Amarcord, il capolavoro di Federico Fellini nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna. Il film fu l’ultimo Oscar di Federico Fellini (dopo quelli per La Strada, Le notti di Cabiria e 8 e ½), a cui si aggiungerà solo quello alla carriera. A quarant’anni da quell’Oscar, ricevuto nel 1975, rinasce il capolavoro del 1973, nella bellezza originaria delle scene e dei costumi di Danilo Donati, con la luce e i colori di Giuseppe Rotunno, numi tutelari di un’epoca d’oro del cinema italiano che assieme a quelli degli inseparabili Tonino Guerra e Nino Rota hanno fatto di Amarcord un film capace di conquistare un posto del tutto speciale nell’immaginario di intere generazioni, in ogni parte del mondo. Il restauro di Amarcord è stato realizzato dalla Cineteca di Bologna, con il sostegno di yoox.com e il contributo del Comune di Rimini, in collaborazione con Cristaldi Film e Warner Bros. Amarcord in dialetto romagnolo vuol dire “mi ricordo”, e il regista ricorda gli anni della sua infanzia, gli anni Trenta, al suo paese. Passano dunque i miti, i valori, il quotidiano di quel tempo: le parate fasciste, la scuola (con l’insegnante prosperosa che stuzzica i primi pensieri), la ragazza “che va con tutti”, la prostituta sentimentale, la visita dell’emiro dalle cento mogli, lo zio perdigiorno che si fa mantenere, la Mille Miglia, i sogni ad occhi aperti, il papà antifascista che si fa riempire d’olio di ricino, il paese intero che in mare, sotto la luna, attende il passaggio del transatlantico Rex. La proiezione conterrà un montaggio di otto minuti realizzato da Giuseppe Tornatore con provini, tagli e doppi inediti dal set originario del film. Ai primi trenta spettatori verrà regalata la locandina del film. Ingressi: ore 15.30, 6 euro (ridotto over 60 4 euro), ore 21, riservato ai possessori di tessera Arci,  intero 7 euro (ridotto over 65, under 18 e studenti 5 euro). Info www.spaziogloria.it

14 settembre/ Nuova stagione de I Lunedì del cinema

Lunedi 2015_1Dopo la pausa estiva, lunedì 14 settembre allo Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como, apre la nuova stagione della rassegna di cinema internazionale d’autore I Lunedì del cinema. La rassegna promossa e gestita da Arci Xanadù mantiene come sempre la collaborazione di AlbeAmore_Molesto_Lrto Cano in veste di direttore artistico. Il primo film in calendario è un omaggio al regista Mario Martone; L’Amore Molesto sarà proiettato lunedì 14 alle 21 e sarà ad ingresso gratuito. Successivamente tutte le proiezioni riservate ai possessori di tessera Arci, avranno un costo d’ingresso di 7 euro (ridotto under 21 e over 65 5 euro). Dal 9 settembre saranno inoltre già disponibili al cinema Gloria gli abbonamenti all’intero ciclo di 15 film al costo di 60 euro. Tutte le info e il programma completo su www.spaziogloria.it oppure sulla pagina facebook I Lunedì del cinemaLeggi qui il comunicato stampa della rassegna.

9 settembre/ Il Gloria riapre con Bellocchio

bellocchioMercoledì 9 settembre, dopo l’estate che ha visto il cinema protagonista in città grazie alle rassegne all’aperto di Arci Xanadù, riapre lo Spazio Gloria di via Varesina 72 per l’inizio di una nuova stagione. Il primo film in calendario sarà Sangue del mio sangue del regista e sceneggiatore Marco Bellocchio (dal 2014 presidente della cineteca di Bologna). Tutto girato a Bobbio, città d’origine di Bellocchio dove ha istituito anche una scuola di cinema e un festival, il film è ambientato tra due epoche: il Seicento e i giorni nostri. Nel cast oltre al figlio Pier Giorgio Bellocchio, Alba Rohrwacher, Filippo Timi e  Lidia amarcordLiberman. Successivamente, il primo evento in calendario è fissato per venerdì 18 settembre, data che segna anche la ripresa de I pomeriggi del venerdì (proiezioni pomeridiane di cinema di qualità con ingresso a 4 euro per gli over 60), con la proiezione alle 15.30 e alle 21 di Amarcord (versione restaurata) della pellicola del 1973 di Federico Fellini.

Arci e Ucca/ Solidarietà ad Ascanio Celestini per il vergognoso attacco del Coisp al suo ultimo film

Ascanio-Celestini«Ancora una volta il sindacato di polizia Coisp si distingue per la volgarità dei suoi  attacchi, questa volta rivolti all’attore e regista Ascanio Celestini e al suo film Viva la sposa! che verrà presentato alla Mostra del cinema di Venezia. Il film, che gli esponenti del sindacato ammettono di non aver visto, tratta un argomento per loro particolarmente indigesto: la morte di Giuseppe Uva, avvenuta a Varese nel 2008, probabilmente per le percosse – è in corso il processo – subite in stato di fermo nella caserma dei carabinieri. Questo il motivo che ‘autorizzerebbe’ gli attacchi pieni di volgari offese a Celestini, alla sua opera, agli attori che interpretano il film. Non è la prima volta che questo sindacato si scaglia con atteggiamenti aggressivi e ingiuriosi contro chi tenta di ricostruire la verità sulla morte di persone in stato di fermo o gettate in galera. Basta ricordare le provocazioni e le offese subite da Patrizia Moretti (la mamma di Federico Aldrovandi), per non essersi ‘arresa’ alla versione ufficiale sulla morte del figlio e aver perseguito con coraggio la verità. A Celestini, grande e generoso artista, che con l’Arci ha condiviso tante iniziative e battaglie, va tutta la nostra solidarietà. Noi di certo il suo film andremo a vederlo.» [Arci e Ucca]

Arci Fest 2015/ si parte il 3 settembre con Biacchessi

arcifestArriva settembre e come ogni anno è il momento dell’appuntamento con Arcifest, la festa dell’Arci di Como a Bulgarograsso in collaborazione con il circolo Guernica ed altri circoli della provincia. Si inizia giovedì 3 settembrbiacchessie in piazza Falcone (in caso di maltempo Area Feste) con uno spettacolo teatrale che parla di mafia nell’attesa dell’arrivo di Carovana Antimafie a Como in ottobre. Il paese della vergogna: storie di mafia, è il racconto di Daniele Biacchessi, caporedattore di radio 24, giornalista, scrittore ed attore su tante storie e molti personaggi che hanno conosciuto la mafia in prima persona. Da venerdì 4 settembre la festa si sposta alla tensostruttura di via Cavallina (zona campo sportivo). Venerdì 4 sarà la volta di Filippo Andreani, cantautore comasco fresco dell’uscita del suo ultimo album La prima volta; in apertura I Linea, storico gruppo combact rock milanese. Sabato 5 invece, grande serata di liscio d’autore: L’orchestrina di molto agevole, composta da musicisti dei noti gruppi Andreani Live 591Afterhours, Mariposa e Calibro 35 affronteranno un viaggio nella Romagna di Casadei, Brighi e D’Anzi in una serata tutta da ballarmolto agevolee. Domenica 6 il gran finale con la proiezione cinematografica su grande schermo di Pride, brillante commedia del regista  Matthew Warchus, che raccontando storie di vita vissuta nell’Inghilterra della Thatcher, ha tanto da insegnare alla società dei nostri giorni. Da venerdì 4 a domenica 6 dalle 19 sarà attivo un servizio di griglieria/ristorante e bar/birreria con birra artigianale del birrificio Bi-Du. Saranno presenti stand di associazioni e cooperative ed alcuni artisti di Welcome Cantù. La manifestazione è patrocinata dal comune di Bulgarograsso. Info como@arci.it. Scarica e diffondi il volantino.

3 agosto/ Dopo Sdrive-in arrivano le notti da Oscar

Lunedì 27 luglio si è concluso il viaggio della prima rassegna cinematografica dell’estate 2015, la novità a quattro tappe che ha portato i comaschi in riva al lago a Villa Geno per tutti i lunedì di luglio con i cult movies Animal House, Paura e delirio a Las Vegas, I guerrieri della notte e Il Grande Lebowski. Partecipatissima ogni serata, in un crescendo di entusiasmo e di convivialità.

Sdrive-in si spera tornerà la prossima estate, ma l’appuntamento del lunedì con il grande cinema di Xanadù rimane segnato in agenda! Il viaggio continua, e si sposta dall’Open lido di Villa Geno a piazza Martinelli: dal 3 agosto cinque tappe per le Notti da Oscar sotto il cielo: Grand Budapest Hotel di Wes Anderson e a seguire, Birdman, Still Alice, sdriveWhiplash e The Imitation Game, tutti in lingua originale sottotitolati in italiano.

Cinema sotto le stelle, quindi, ancora per tutto il mese di agosto: i lunedì affiancheranno le serate del mercoledì e del giovedì di 35mm sotto il cielo, la storica rassegna dell’estate comasca sempre in piazza Martinelli. Ancora cinque gli appuntamenti: La teoria del tutto il 5 e 6 agosto, Birdman il 12 e il 13, L’amore bugiardo il 19 e il 20 e, per il gran finale del 26 e 27 un film a sorpresa. Il programma delle rassegne è consultabile all’indirizzo www.spaziogloria.it [Marisa Bacchin, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: