11 – 16 gennaio/ “Morto Stalin se ne fa un altro”

5b5f6d722a6911425a5a50c0d8391556

Solo per quattro date allo Spazio Gloria/ Cirolo Arci Xanadù una tagliente, intelligente e irresistibile commedia nera sul potere e sul totalitarismo: Morto Stalin se ne fa un altro (The Death of Stalin, 2017, 106′) di Armando Iannucci

Che succede quando muore un dittatore? Come si comportano gli uomini a lui più devoti? Lo piangono o cercano di accaparrarsi il suo posto? Il regista scozzese Armando Iannucci (dopo aver canzonato il governo britannico con la serie mockumentary The Tick of it) si infila nel dietro le quinte del comunismo russo, con l’adattamento del libro a fumetti La morte di Stalin di Fabien Nury e Thierry Robin.

In seguito al decesso per emorragia celebrale di Iosif Stalin, la squadra ministeriale del dittatore si scontra per ottenere il potere. Fra loro ci sono Nikita Kruščëv (Steve Buscemi), Lavrentij Berija (Simon Russel Beale), Georgij Malenkov (Jeffrey Tambor), il generale Georgij Žukov (Jason Isaacs) e il compagno Vjačeslav Molotov interpretato dal Monty Python Michael Palin.

Proiezioni:
Giovedì 11, sabato 13, domenica 14, martedì 16 gennaio alle 21
Domenica 14 gennaio anche alle 14,30

Ingresso riservato ai soci Arci: 7 euro intero, 5 euro ridotto (under 18, over 65, studenti)
Consulta la programmazione del Circolo Arci Xanadù/ Spazio Gloria

[AF, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: