Politica

Acli/ Oasi verde abbandonata e buia

«Il circolo Acli Circoscrizione 3 presente sul territorio di Rebbio e Camerlata, raccolti i pensieri di
molti cittadini del quartiere, intende segnalare l’enorme stato di degrado in cui versa la via
Ennodio. Tale piccola arteria collega la parte più alta della frazione, dall’innesto con la via Grilloni,
scendendo un poco più in basso fino allo sbocco sulla via Lissi, attraversando una apprezzabile
porzione a verde del territorio circostante detta in vernacolo “Muntisel”, e lambendo l’attiguo
spazio cimiteriale.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ sorpresa rossoverde

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 7,15 del 28 settembre di Metroregione di Radio popolare. Essere in quello che veniva chiamato cratere della Lega ha i suoi vantaggi. Quando il vento di destra soffia fortissimo a Como non si muove granché perché in riva al Lario la destra aveva già vinto prima, sempre.

(altro…)

Le forze progressiste non sono minoranza nel paese

Per molti di coloro che hanno sempre militato nel campo delle forze progressiste e di sinistra questa campagna elettorale è stata dominata da un forte sentimento di disorientamento, poiché – a fronte di una destra che si è subito coalizzata per sfruttare il premio elettorale garantito dall’incostituzionale sistema del Rosatellum – , il Pd ha scelto inspiegabilmente e con motivazioni pretestuose e infondate la rottura del campo largo.

(altro…)

Sinistra/ Devis Dori eletto a Como

«Resistere sì, ma anche rilanciare una diversa idea di paese. A Como per Alleanza Verdi e Sinistra  eletto Devis Dori. L’Italia sarà governata da una destra pericolosa e dietro l’angolo ci sono ombre inquietanti. Noi di Alleanza Verdi e Sinistra avevamo avvertito del pericolo imminente. Abbiamo con convinzione lavorato per unirci fra noi, con Pd e M5S e presentare insieme una proposta politica progressista e alternativa, che superasse l’errore del governo Draghi e della sua agenda.

(altro…)

Primi dati scrutini/ Elezioni/ L’eco dei risultati/

Nostra elaborazione ESTREMAMENTE PARZIALE alle 24 su voti scrutinati seggi Como città e provincia Senato Alleanza Verdi e Sinistra 5%, Unione popolare 1%, pd 15%. Nel maggioritario Monti vicino a Molteni che prevale. Alle 0,45 cominciano a essere disponibili i dati su questo sito. Il “gioco” di ecoinformazioni si conclude.

(altro…)

Ambiente e diritti insieme

Anche a Como, dove le recenti elezioni amministrative hanno visto prevalere anacronistiche idee iperliberiste e insensibilità ai temi sociali e ambientali, un ampio cartello di forze dalla Cgil, all’Arci da Legambiente, da supporto attivo a Animal save con esponenti politici di Alleanza Verdi e sinistra e la Consigliera comunale Barbara Minghetti candidata sindaca del centro sinistra alle ultime elezioni ha partecipato alla manifestazione indetta da Fff e dall’Uds il 23 settembre stranamente animata avanti al Comune che pure appare un interlocutore non solo insensibile ma anche insignificante visti i temi globali trattati. La manifestazione è stata sonora e animata grazie agli interventi dei promotori e delle tante realtà che hanno dato vita alla mobilitazione i cui obbiettivi globali e politici non saranno certo fermati dall’inadeguateza delle amministrazioni locali che tentano il gioco delle promesse di azione e nella realtà negano diritti e futuro all’ambiente e a chi lo abita. Il movimento ambientalista comasco è oramai maturo, sono state superate tentazioni di irrealistica equidistanza tra destra e sinistra e ha ribadito in tutti gli interventi non solo a Como ma in tutte le piazze del 23 settembre in Italia, in Lombardia e nel mondo che non esiste possibilità di affrontare la crisi bioclimatica globale se le azioni necessarie e urgenti per evitare la catastrofe ecologica non si accompagnano al riconoscimento dei diritti fondamentali al lavoro, all’istruzione, alla libertà che per le destre localiste e nazionali sono il contrario del loro progetto politico e della loro storia di autoritarismo e prevaricazione.

(altro…)

Il diritto di voto quando si è trans

L’articolo 48 della Costituzione Italiana stabilisce che tutti i cittadini maggiorenni, senza distinzione di sesso ed età, possono esprimere il proprio voto. Ma cosa succede quando una persona presenta un documento d’identità in seggio, e la sua presentazione e identità di genere attuale non rispecchia quella percepita dalla foto?

(altro…)

Acli/ Per un Paese della dignità

Documento delle Acli di Como per le elezioni del 25 settembre 2022. Per un Paese della dignità
«Le Acli di Como sono un’associazione pluralista che vive ed opera stando tra la gente, incontrando
quotidianamente il malessere crescente e l’emergere di tante conflittualità. In vista delle elezioni del 25
settembre esprimono innanzitutto un invito pressante ai cittadini richiamandoli alla responsabilità
soggettiva e consapevole di andare a votare, per dare un futuro al nostro Paese e riacquisire il valore di
essere cittadini di una democrazia».

(altro…)

Arci/ Io voto per Aisha

Io voto per Aisha, Carlos e per tutte, tutti, tuttu coloro a cui vengono negati diritti. L’Arci è cultura, gioia di stare insieme e di confrontarsi. Nei nostri circoli si intrecciano spettacoli, convegni, arte, convivialità, impegno politico con la memoria fertile della Resitenza, delle lotte per i diritti, il riferimento essenziale alla Costituzione, costruzione di un nuovo mondo possibile. L’Arci è aperta a tutte, tutti, tuttu. È la casa delle sinistre, tutte, dell’accoglienza anche di punti di vista diversi.

(altro…)

Il centrodestra è sempre più destra (e fa paura)

Il centrosinistra e la sinistra hanno evidenziato i loro limiti e la legge elettorale le sue distorsioni. Il primo elemento ha portato il centrodestra e la destra a salire nei sondaggi, il secondo potrà determinare un suo exploit alle prossime elezioni. Un centrodestra sempre più destra, anche estrema, fatta di visioni manichee e politiche liberticide con buone probabilità di arrivare a governare il paese.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: