arte

Giro di mostra/ Stregherie

[Introduzione]

Nella Villa Reale di Monza fino al 26 febbraio c’è la mostra Stregherie possibile grazie alla straordinaria e vastissima collezione di stampe di Guglielmo Invernizzi . Info. Perché serviva una mostra sulle streghe? La mostra rende giustizia al senso più pieno della parola “Strega”, dichiarando che in un mondo che apparentemente ha rinunciato a ogni senso del sacro e a molti dei suoi antichi legami con la natura, esiste ancora, oggi come un tempo, una società di donne che si dedica all’occulto e che usa la magia per risolvere i problemi del quotidiano.

(altro…)

Intrecciat3/ Educare con Anarkikka

Il 21 novembre è stata inaugurata, nell’atrio dell’istituto Paolo Carcano, la mostra delle vignette di Stefania Spanò (in arte Anarkikka) Non chiamatelo raptus: il tratto riconoscibile dell’artista, mescolato a pungente ironia, affronta il tema della violenza di genere con un linguaggio insieme accessibile e affilato, capace di colpire, far riflettere e educare.

(altro…)

Dal 10 al 13 novembre/ Fuorifest arriva a Como

Sedici eventi e un concorso di documentari per quattro giorni dedicati al giornalismo giovane e lento. Dal 10 al 13 novembre arriva a Como Fuorifest, primo festival dedicato al giornalismo di Como.

(altro…)

Video/ “Comostreetart” in Pinacoteca

«I muri puliti sono un’astrazione e possono diventare una pericolosa ossessione». Per fortuna c’è chi da anni si erge, col proprio tratto e il proprio segno, in difesa della sanità mentale comunitaria: sorgendo dalla città di notte, generazioni di writers, graffitari, artisti e artiste si sono alternati a Como (e nel mondo) nel lasciare un segno prima «fastidioso, di protesta e disturbo», poi attaccandovi insieme un messaggio (spesso di denuncia sociale, ribellione, anticonformismo) e infine fondendo tutto con pennellate e tratti artistici in una forma estetica e comunicativa nuova, nata dal basso e veicolo di rivendicazioni, espressione di situazioni di disagio o politiche.
Venerdì 4 novembre, nel salone della Pinacoteca civica di Como, Andrea Rosso ha presentato Comostreetart, un libro che, con immagini e racconti, rappresenta una parte – spesso distrutta o cancellata, in ogni caso volubile e in movimento – della storia della città. Con la sapiente guida di Fabio Cani (NodoLibri editore, che con ecoinformazioni ha co-pubblicato il libro) e gli affreschi storici di Rosa De Rosa, che ha tracciato un percorso cominciato da Keith Haring (tra i primi pionieri della commistione tra segno artistico e brandizzazione commerciale), passando per Jean-Michel Basquiat, Banksy e arrivando a Blu e ai suoi frequenti passaggi “affrescatori” nella provincia, Andrea Rosso ha raccontato, lasciando spesso che siano le immagini a parlare, come la street art si sia declinata dentro e fuori la città, creando una vera e propria “scuola comasca” capace di unire la voglia di scuotere una borghese indifferenza a urticanti manifestazioni di disagio sociale, arte contemporanea: denti aguzzi, orbite dilatate, ghigni e figure distorte sono spesso protagoniste di muri, treni e edifici abbandonati, dimenticati da un’umanità in corsa. Comostreetart si occupa di illuminarne la memoria con la propria, personalissima luce. [Sara Sostini, ecoinformazioni]

(altro…)

8 novembre/ Contagi di bellezza

Martedì 8 novembre alle ore 17.30 in V.le Cavallotti 7 a Como l’associazione Carducci vi invita a Contagi di bellezza, serata della creatività intesa a valorizzare e a far conoscere le aspirazioni poetiche dei partecipanti, le cui opere di poesia, prosa, teatro, fotografia, pittura e scultura sono state assembrate in modo da formare una rassegna omogenea, gradevole e originale. Un inizio di proposta culturale che si ripeterà in Primavera  2023.

(altro…)

Video/ Intrecciat3 al Gloria

Scegliere di parlare in prima persona di un tema complesso e delicato come le multiformi situazioni in cui si manifesta la violenza di genere (e come spesso sia intrinsecamente parte di una quotidianità sociale radicata), mettendo sotto la lente d’ingrandimento del pubblico la propria arte, è un momento spesso non semplice per chi sceglie di veicolare a quest’ultima le proprie idee. Ma, nella piovosa serata di giovedì 3 novembre, primo appuntamento di Arci Como nel calendario condiviso di Intrecciat3 – donne in lotta per l’eliminazione della violenza di genere, Alle Bonicalzi e Valeria Ciceri hanno portato la propria esperienza di donne e artiste allo spazio Gloria di Arci Xanadù e alle molte e molti partecipanti all’iniziativa. La prima, raccontando il processo creativo (e “maieutico”) che ha intrapreso nella costruzione, ragionata, stratificata, spesso sofferta, della mostra Indicibile – il coraggio di rompere il silenzio (visibile nello spazio Gloria fino al 26 novembre) e di come la manipolazione di una stessa immagine di volta in volta distorta e rielaborata, costituisca un messaggio potente, empatico e in grado di far riflettere. La seconda, invece, nel presentare per la prima volta a Como il film Esa casa amarilla, scritto e diretto insieme a Marina Vota, ha mostrato come il racconto di un’esperienza traumatica per molte, come può essere l’interruzione volontaria di gravidanza, possa diventare un metaviaggio, attraverso varie latitudini, scelte registiche, nel voler rappresentare un ritratto corale che illumina la necessità costante di tutelare, vigilare e mantenere attivo il diritto delle donne di poter scegliere sul proprio corpo e sulle proprie decisioni. [Sara Sostini, ecoinformazioni]

(altro…)

4 settembre/ Mauro Settegrani a La notte dei graffiti

[Solo video, no audio]

Mauro Settegrani sarà il “Suonatore imperterrito” domencia 4 settembre alle 21 alla prima replica de “La notte dei graffiti” con la multivisione “Tuttattaccato” e il libro Comostreetart. Ex Tinto-stamperia Val Mulini, via dei Mulini 3. Ingresso libero. Parcheggio.

(altro…)

ecoinformazioni mensile/ settembre 2022/ Invece della guerra

Anticipiamo dal mensile di settembre l’editoriale Invece della guerra di Sara Sostini. La rivista cartacea sarà in distribuzione in tre importanti momenti di sintesi culturale, politica e sociale: da venerdì 2 a domenica 4 settembre durante La notte dei graffiti all’ex Tintostamperia Valmulini (via dei Mulini 3, Como), sabato 3 settembre tra i materiali introduttivi a L’altra Cernobbio, incontro di reti per un’economia per le persone e il pianeta (al Cineteatro dell’oratorio di Cernobbio(CO), in via Cinque giornate 8) e sabato 17 e domenica 18 settembre alla Fiera dell’economia solidale de L’isola che c’è (nel parco comunale di Villa Guardia, Como), il cui programma verrà pubblicato prossimamente.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: