19 dicembre/ “Egon Schiele”

24909895_1542169269202598_3271330295512976846_nMartedì 19 dicembre alle 21, evento speciale allo Spazio Gloria / Circolo Arci Xanadù con la proiezione del film biografico, diretto da Dieter Berner e dedicato all’artista più tormentato e trasgressivo della Secessione viennese: Egon Schiele.

Giovane, seduttore, provocatorio e affascinante, agli inizi del XX secolo, Schiele, interpretato sul grande schermo dal talentuoso Noah Saavedra, è tra gli artisti più controversi di Vienna. La sua arte è ispirata da figure femminili affascinanti e disinibite, in un’epoca che sta volgendo al termine con l’avvento della Grande guerra. Due donne in particolare condizioneranno davvero la sua vita e la sua espressione artistica. Sua sorella e sua prima musa, Gerti, e la diciassettenne Wally, forse l’unico vero grande amore della sua vita, immortalata nel celebre dipinto La morte e la fanciulla esposto al Leopold Museum di Vienna. Mentre i dipinti di Schiele creano scandalo nella società viennese, portando l’artista anche in tribunale con l’accusa di abuso su una minorenne e di “pornografia”, collezionisti lungimiranti e artisti tra i più acclamati come Gustav Klimt, iniziano a riconoscere l’eccezionale valore della provocatoria e tormentata arte di Schiele. Quando lo scoppio della prima guerra mondiale minaccerà la sua ricerca e libertà artistica, Schiele sceglierà di sacrificare alla sua arte, l’amore e la vita stessa, facendo del dolore e del suo disagio esistenziale la cifra stilistica che lo consacrerà tra i maggiori interpreti dell’Espressionismo.

Ingresso, riservato ai soci Arci, 7 euro.
Consulta la programmazione di Arci Xanadù / Spazio Gloria.

[AF, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: