Ambiente

A che ora passa il futuro?

Tra ritardi, treni soppressi o inadeguati al trasporto di mezzi ciclabili, dissesto stradale e una viabilità goffa e faticosa, andare in bicicletta da Cantù a Como – per quanto siano i migliori ideali a spingere il piede sul pedale – assomiglia più a una brancaleonesca impresa mitologica che ad una possibilità reale. Eppure ci si riesce, a patto di sottrarsi al paradosso di un mondo contemporaneo (declinato anche localmente), che pretende velocità istantanea di chi studia, lavora e consuma e le risorse – inadeguate – che vengono messe a disposizione di coloro che, volenti o nolenti, ne fanno parte.

(altro…)

14 maggio/ Fridays for future/ Bike strike Cantù-Como

Como è una città complicata sotto molti punti di vista, compreso quello della mobilità e degli spostamenti. Questo però non deve essere un deterrente per un cambiamento necessario ma molto tempo: nel ripensamento dei trasporti pubblici e di tutta la mobilità dolce, nella riqualifica di spazi, vie e ambienti che permettano una riduzione drastica ed efficiente di traffico o inquinamento da polveri sottili (e non solo). Per quanto costoso o difficile, adeguarsi a standard più sostenibili per l’ambiente è prescrittivo per un futuro reale, salubre e vivibile delle persone che abitano in tutta la provincia.
Per questo motivo Arci, con tante altre associazioni e realtà locali, aderisce all’iniziativa in bicicletta da Cantù a Como organizzato da Fridays for future sabato 14 maggio: per dimostrare che un altro tipo di mobilità è possibile, raggiungibile e realizzabile. A passo d’uomo.

(altro…)

Ecosistemi e biodiversità del Lario

È l’attempata bellezza della Sala turca del Teatro Sociale di Como ad ospitare, nel pomeriggio di sabato 7 maggio, la ricca panoramica sulla biodiversità racchiusa tra le sponde del Lario e sui modi (conosciuti, sperimentati o attuabili) per preservarla. Il circolo Legambiente Angelo Vassallo approfondisce, per il progetto Il futuro è oggi, una particolare sfumatura di Ecolario (la rassegna di Como che raccoglie temi ambientali e locali, del cui cartellone fa parte l’incontro): quella di un ecosistema variegato da preservare per la salute stessa dell’intero territorio, identificandone i fattori di cambiamento ed evoluzione.

(altro…)

In fuga dalla plastica

Nella serata di giovedì 5 maggio si è tenuta nella sala consiliare di Cabiate una serata organizzata nell’ambito del progetto Brianza senza plastica da Circolo ambiente “Ilaria Alpi” sul tema della plastica, uno dei mali principali nel difficile rapporto tra uomo ed ambiente. Ad approfondire il delicato argomento, Monica Lazzarini, biologa. Nel corso dell’incontro è stato anche presentato il progetto Lava stoviglie, lanciato nella primaria Manzoni della cittadina ospitante per ridurre il consumo plastico nella scuola locale. Presto on line i video dell’iniziativa.

(altro…)

7 maggio/ Legambiente Como/ L’ecosistema lacustre: biodiversità da salvare

«Il Circolo Legambiente Angelo Vassallo organizza, nella Sala Turca del Teatro Sociale di Como (in Via Bellini 3) il quarto incontro per il ciclo “La natura in città, la città per la natura”, sabato 7 maggio alle ore 15.

(altro…)

7 maggio/ Circolo Ambiente Ilaria Alpi/ A qualcuno piace caldo

Arci Como e Circolo Ambiente Ilaria Alpi presentano, sabato 7 maggio alle 21 allo Spazio Gloria di Arci Xanadù in via Varesina 72 a Como, A qualcuno piace caldo con la regia di Francesca Cella. La conferenza spettacolo è un’iniziativa del progetto Il futuro è oggi di Arci Como, Auser Como, Legambiente Como, L’isola che c’è, Battito d’ali, Sentiero dei sogni e ecoinformazioni, è inserita nel cartellone della rassegna Ecolario 2022. Ingresso libero con tessera Arci. Saranno rispettate tutte prescrizioni anticovid.

(altro…)

dal 6 all’8 maggio/ Torna Ecolario

Dopo il successo dell’anno scorso, ritorna Ecolario, il festival sulla sostenibilità di Como, che si terrà il 6, 7 e l’8 maggio 2022 tra le vie di Como e dintorni. Come per l’edizione passata, la città sarà animata da eventi che puntano a promuovere la sostenibilità e la cura del territorio organizzati da una rete di undici associazioni e realtà comasche.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Bike strike

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 7,15 di Metroregione di Radio Poolare del 28 aprile. Cresce l’impegno di Fridays for future Como che insieme all’intero arco delle organizzazioni ambientaliste lotta contro il fiorire di strade dannose come la Canturina bis e per nuovi percorsi ciclabili. E se a Como l’amministrazione di destra ostacola persino progetti finanziati dall’Europa è il momento di riprendere la pratica delle critical mass per ribadire la necessità di rendere sicuro anche l’uso delle biciclette, anche sul percorso di circa 14 km da Cantù a Como.

Appuntamento con lo slogan «La ciclopedonale vi costava la metà, non l’avete costruita noi la facciamo qua!»

sabato 14 maggio con un bike strike che da Cantù arriverà fino a Como per dimostrare che è possibile pensare e vivere una mobilità diversa, sostenibile salutare e felice. [Ginpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Nucleare tragedia per sempre

Chernobyl: il nucleare è per sempre. Era il 26 aprile 1986 quando il reattore numero quattro di Chernobyl esplose. Fu una catastrofe, il più grave incidente nucleare della storia. Una ferita non rimarginata, dopo 36 anni, anche se il territorio non appare più come un deserto post apocalittico,
perché è sede di una riserva naturale creata per isolare i resti della struttura. Ma l’isolamento è stato rotto nientemeno che dalla guerra: sono entrati i soldati russi e i mezzi corazzati di entrambi i contendenti, evocando lo spettro di un conflitto in cui la radioattività avrebbe spalancato scenari da incubo.

(altro…)

29 Aprile/ Sit-in di protesta contro la canturina bis

«Venerdì 29 aprile l’amministrazione comunale di Figino Serenza, guidata dal sindaco Roberto Moscatelli, voterà una delibera per approvare il tracciato “Gronda”, diventando così l’ultimo comune a convergere su questa ipotesi di percorso (finora Figino aveva optato per il “Tracciato A” e sbloccando la possibilità di indire la gara per affidare la progettazione di fattibilità economica dell’opera.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: