SLIDE

Anpi “Perugino Perugini” a congresso

Pomeriggio antifascista, sabato 27 novembre nel salone Lissi di Rebbio: la sezione comasca dell’Anpi, intitolata all’indimenticabile Perugino Perugini, ha celebrato il proprio congresso, in preparazione dell’assise nazionale che si terrà nel febbraio 2022 a Rimini. Il documento congressuale ha ricevuto l’approvazione degli iscritti. hanno portato il loro contributo la Cgil, l’Arci, l’Auser, Como senza frontiere, l’Unione circoli Cooperativi, Articolo 1. Ha concluso Guglielmo Invernizzi, presidente dell’Anpi provinciale.

(altro…)

Lugano solidale con Mimmo Lucano

Venerdì 26 novembre a Lugano, in un Palacongressi gremito di gente, la Fondazione ticinese “Main dans la main” presieduta da Carlo Crocco e impegnata in interessanti progetti umanitari anche sul territorio comasco, ha conferito un Premio di 50mila franchi a Mimmo Lucano, ex Sindaco di Riace. Il racconto della serata di Giulia Galera, presidente dell’ìmpresa sociale Miledù.

(altro…)

Mobilitiamoci contro la ‘ndrangheta in provincia di Como

Roberto Fumagalli, presidente del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”, ha scritto per ecoinformazioni una analisi delle infiltrazioni mafiose nel comasco partendo dalla recente indagine che ha portato a numerosissimi arresti e controlli. Un sunto molto utile per trarre spunti di riflessione e soprattutto per chiedersi: come si possono fermare le mafie sul territorio?

(altro…)

Video/ Mimmo Lucano a Rebbio

Durante la mattinata del 27 novembre Mimmo Lucano è passato a trovare Don Giusto all’oratorio di Rebbio, di ritorno dal ritiro di un premio per la sua umanità a Lugano. Approfittando dell’occasione, in maniera molto informale, si è svolta una piccola tavola rotonda tra l’inventore del modello Riace e alcuni rappresentanti delle associazioni che si occupano di accoglienza nel territorio. Presto online l’articolo di Fabio Cani sull’incontro.

(altro…)

A dimensione umana

Tante persone, in presenza a Asylum e alla diretta web dell’incontro di Como Comune (Articolo Uno, Psi, Sinistra italiana, Socialisti in movimento e donne e uomini senza tessera di partito che si riconoscono in un orizzonte ecosocialista) la sera del 26 novembre. Si è parlato di persone, di diritti, di inequità, di casa, di aree da restituire alla città, di orizzonti e di proposte. Tante e tanti hanno discusso il tema A dimensione umana: Emanuele Manzoni don Giusto Della Valle, Giuseppe Cosenza, Celeste Grossi, Bruno Borghesani, Gianluigi Fammartino, Andrea Rinaldo, coordinati da Aurora Longo, Stefano Rognoni e Stefano Vaccaro. Finalmente un approfondimento su scenari e possibilità, bisogni, priorità.

(altro…)

Ombrelli vitali/ Meno male che piove

Della salute dei cittadini sembra non interessare nulla a nessuna istituzione comasca, abbagliate dal luccichio delle vetrine natalizie e dalle crisi di consumismo compulsivo di alcuni potentissimi concittadini. Tanti di noi hanno guardato in cielo perché sia meno pesante il tributo di vite umane offerto alla divinità “economia” nutrita dagli affollamenti giulivi di migliaia di persone a Como. E il cielo ci salva. Piove. Piove! auguri a tutti coloro che sopravviveranno (forse anche qualcuno di noi) grazie al maltempo che terrà lontani da Como i masoconsumisti che in grandi mandrie minacciavano di invadere la città alla ricerca di paccottiglia da regalare a nemici. Non solo: chi spinto da invincibile autolesionismo vorrà ugualmente partecipare alla kermesse, che di natalizio ha solo la tredicesima, dovrà per decreto meteorologico utilizzare la meravigliosa apparecchiatura di distanziamento fisico messa a punto dai tecnici della Nasa: si tratta di quelli che un tempo si chiamavano “ombrelli” oggi assurti a presidio medico chirurgico salvavita. Con l’ombrello almeno qualche centimetro di distanziamento è certo. Evviva! E vivo. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Video/ Roba da uomini

Monica Lanfranco in Biblioteca a Como ha presentato il 25 novembre il suo libro Crescere uomini. Descrivo un’iniziativa femminista con i mei occhi maschili. L’appassionato discorso dell’autrice mi è sembrato diretto particolarmente a noi, propagatori di stereotipi che uccidono le donne, ma ingabbiano anche il genere maschile. Lanfranco lo ha detto chiaro: non solo la violenza di genere è roba da maschi e spetta a noi risolverla, ma, più in generale, non si riuscirà mai a cambiare una situazione di prevaricazione che si perpetra di generazione in generazione se la rivolta non sarà anche dei maschi. On line su canale di ecoinformazioni tutti i video dell’incontro.

(altro…)

Nelle spire del serpente

Uno striscione rosa, un serpente che si snoda tra i porticati di largo Miglio, davanti porta Torre, a Como, riportando sul proprio corpo ondulato nomi di donne, racconti di violenze e abusi, e un grido – «Ci vogliamo vive, ci vogliamo libere». Così comincia il flash-mob ideato dal collettivo Non una di meno per sensibilizzare la cittadinanza (che transita più o meno frettolosa, più o meno incuriosita) sul tema della violenza contro le donne, di cui il 25 novembre è ogni anno triste monito.

(altro…)

25 novembre/ Un tappeto contro la violenza di genere

Nonostante la pioggia incipiente, da questa mattina è esposto nel cortile del palazzo municipale il “tappeto” che un gruppo di detenute e di detenuti dei laboratori sartoriali del carcere del Bassone di Como hanno voluto dedicare alla giornata contro la violenza sulle donne.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: