Scuola

Un bando per scontare l’abbonamento del bus agli studenti da gennaio a giugno

«La Provincia di Como sta studiando una campagna di contributi per aiutare le famiglie in difficoltà economica attraverso un sostanzioso taglio ai costi dell’abbonamento ai trasporti pubblici degli studenti delle scuole medie superiori di ogni ordine e grado – annunciano da Villa Saporiti –. Il bando, che è ancora in fase di redazione, verrà presentato nei prossimi giorni e sarà assegnato secondo determinati requisiti, in primo luogo il reddito delle famiglie degli studenti»

Per quest’anno ormai nessun taglio ai dote scuola regionale, si comincerà con il 2011-12, ma non per la Formazione lavoro

«Alcune voci subiscono un certo ridimensionamento a causa dei tagli imposti dalla manovra finanziaria nazionale – si è giustificata Regione Lombardia – la riduzione degli importi della Dote riguarderà sia la componente libertà di scelta (buono scuola) sia la componente sostegno al reddito» (altro…)

Marchionne inflessibile. Una lettera di Caterina de Camilli

Con una lettera aperta Caterina de Camilli, direttrice didattica per anni nelle scuole comasche censura l’atteggiamento del manager della Fiat. «Sono una pensionata. Sono indignata e scandalizzata della mancanza di flessibilità del dottor Marchionne e di tanti amministratori pubblici e privati, nonché di tanti ministri. Per loro la flessibilità è ricattare i lavoratori e tagliare i servizi. Sono stata per tutta la vita una dipendente statale: in particolare sono stata per 18 anni direttrice didattica e sono fiera di aver lavorato in un modo “veramente flessibile” , di aver cioè “inventato”  ogni modo “per far funzionere” le scuole di cui ero responsabile. (altro…)

La Lombardia ai primi posti per l’istruzione. Rossoni chiede la gestione della rete scolastica

È stato presentato il Rapporto Ocse Pisa (Programme for International Student Assessment, ovvero programma per la valutazione internazionale degli studenti) che ha monitorato per la prima volta ben 74 Paesi (di cui 34 membri dell’Ocse). La ricerca vuole «valutare in che misura gli studenti che si approssimano alla fine dell’istruzione obbligatoria (i quindicenni) abbiano acquisito alcune competenze ritenute essenziali per una consapevole partecipazione nella società». Migliora la posizione dell’Italia e al suo interno della Lombardia (altro…)

La Flc di Como a fianco dei ricercatori dell’Isubria in lotta

Anche a Como dove  l’Università è colpita in modo particolare dai tagli della ministra si sviluppa la protesta. La Cgil sostiene la protesta dei ricercatori contro la riforma Gelmini. (altro…)

La Cgil denuncia: a Como situazione di degrado degli edifici scolastici

In una nota diffusa giovedì 25 novembre  Gabriella Bonanomi della segreteria della Camera del lavoro di Como denuncia la situazione di degrado degli edifici scolasticie afferma:  «La scuola statale ha diritto alle pari opportunità». Leggi nel seguito del post il Comunicato. (altro…)

Campus universitario: Il Partito democratico comasco, contro Bruni, chiede un tavolo di confronto

«Si convochi un tavolo per decidere il destino dell’Università a Como» questa è la richiesta del Partito democratico comasco «all’indomani della bocciatura della mozione di sfiducia nei suoi riguardi, il sindaco Stefano Bruni ha dichiarato che “non ha senso parlare di campus universitario”». (altro…)

Le strade delle armi al Terragni

Quasi cento persone la sera dell’11 novembre al liceo Terragni di Olgiate Comasco per Le strade delle armi con Francesco Vignarca della Rete disarmo, incontro di apertura  del Convegno Guerra e pace del Coordinamento comasco per la Pace.  (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: