Società

L’immagine de L’isola

Non ci è mai piaciuta l’immagine de “L’isola” fin quando insieme a Rete Lilliput, Garabombo, Forum comasco del terzo settore e molte altre realtà la fondammo. Ci sembrava inadeguata al progetto comune di un Altro mondo possibile che proprio in quegli anni veniva represso a Genova e non solo. La trasformazione di Primaverafesta, che si era svolta in piazza Cavour e alla Ticosa, nella Fiera delle economie e della relazioni solidali portò per tessere la trame del Distretto di economia solidale alla nascita dell’associazione L’isola che c’è. Si disse allora che essere isola non è essere altro, ma è utile per avviare con più nettezza la “conquista” del “continente”. Pensammo che effettivamente anche Pangea era un’isola circondata da Pantalassa e questo fu solo l’inizio della storia.

(altro…)

Tutta L’isola su News km zero

Sul nostro blog dedicato News km zero tutte le informazioni, le immagini, i video i resoconti di tutte le iniziative de L’isola che c’è. Prima della fiera le info, durante la fiera giornalismo partecipato in tempo reale dal Parco di Villa Guardia. Vai a Nkm0. Le dirette streaming sono anche sulla pagina fb di ecoinformazioni.

L’altra Cernobbio/ Economia, persone, pianeta

Il quarto momento de L’altra Cernobbio ha avuto come fulcro analitico la triade economia-persone-pianeta. Per parlare di questo tema tanto attuale quanto gravoso sono intervenute Mariagrazia Midulla, responsabile clima ed energia di Wwf (da remoto), Giorgio Airaudo, segretario generale Cgil Piemonte, Martina Comparelli di Fridays for future, Stefano Malorgio, segretario generale della Filt-Cgil, Giuseppe Onufrio, direttore generale di Greenpeace (da remoto) e Andrea Poggio, responsabile mobilità di Legambiente.

(altro…)

Uds Como/ Multe antisociali

«Dopo il divieto di consumare alcolici in pubblico in vigore da oggi e le multe agli skater di San Francesco è sempre più chiaro che la libertà e la socialità dei giovani sono sotto attacco»: l’Unione degli studenti di Como si schiera contro il divieto degli alcolici in pubblico e la repressione degli skater.
In aggiunta criticano duramente la strumentalizzazione dello skate park in campagna elettorale di cui dopo le elezioni non c’è stata alcuna notizia.

(altro…)

26 agosto/ + Protagonismo giovanile per equità sociale e ambientale

In conclusione di Ifeo l’Arci organizza + Protagonismo giovanile per equità sociale e ambientale per ragionare, in una chiacchierata informale, su quali azioni potrebbero incrementare l’impegno giovanile nella cittadinanza attiva per la giustizia sociale e ambientale. Invitatu,  insieme ai partner del progetto Il futuro è oggi, protagonistu dell’attivismo giovanile a Como. Hanno già aderito Uds, Como Pride, Supporto attivo, Arcigay, Fff e tante personalità dell’attivismo giovanile comasco. L’incontro si svolgerà on line. Per partecipare inviare una mail a ecoinformazionicomo@gmail.com L’iniziativa non ha alcuna attinenza con la Campagna elettorale in corso e a essa non sono invitati candidatu.

Lo stupro nella città: la riflessione di Como senza frontiere

Lo stupro avvenuto a Como nella notte tra sabato e domenica 5-6 agosto è un fatto gravissimo che non può e non deve essere assolutamente rimosso dalla coscienza di questa città: vi si riconoscono molte questioni fondamentali, che andrebbero tutte dichiarate, e affrontate, contemporaneamente, per non correre il rischio di produrre una gerarchia fuorviante.

(altro…)

A proposito di stupro e di città

Lungi da noi il voler sottovalutare l’atto criminale della notte tra sabato e domenica. Uno stupro, o qualsiasi altro atto di violenza, è sempre da condannare ed ora l’autore giustamente dovrà subire le conseguenze del suo gesto. Sottolineiamo questo e lo ripetiamo, senza alcun equivoco.

(altro…)

Asili nido a Como: tramonta il servizio pubblico

Dopo la recente decisione del Comune di Como di procedere alla privatizzazione dell’asilo nido di Lora, abbiamo chiesto ad Alessandra Ghirotti, segretaria della Funzione pubblica Cgil di Como, di ricapitolare l’intera vicenda degli asili nido di Como, esempio dell’incapacità dell’amministrazione cittadina di concepire il servizio pubblico come elemento di sviluppo civile ed economico.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: