Scuola

Vaccinazioni/ Per i lavoratori della scuola la Regione promette

Per chi lavora nella scuola, costretto fino a oggi ad affrontare seri e ingiustificabili pericoli per sé e le proprie famiglie, con condizioni di lavoro che ha costretto che opera nel settore in situazioni di forte pericolo di contagio ormai conclamate (da qualche giorno finalmente note anche ai medi ufficiali), i sindacati della scuola si dichiarano ottimisti e ritengono che la data dell’8 marzo, fissata dalla Regione per l’inizio delle vaccinazioni, possa essere vera. Si spera.

(altro…)

Scuole chiuse/ Costretti al lavoro

Mesi di inutile e per certi versi grottesco dibattito sulle caratteristiche della dad hanno lasciato il Paese e la Lombardia impreparata ad affrontare il problema vero. L’assoluta necessità per questioni di vita o di morte di chiudere le scuole in una zona dove la pandemia avanza in modo esponenziale e trova come è ovvio nelle aule ottimi ambienti per lo sviluppo del contagio dovrebbe essere accompagnata da interventi adeguati per riconoscere il diritto dei genitori di non lavorare. La Cgil di Como segnala che i lavoratori sono state abbandonati e senza risposta dalle istituzioni. Il sindacato, subissato di richieste, denuncia la gravità della situazione e chiede immediati interventi.

(altro…)

Fermare il rogo della scuola

Mentre i dati confermano incontrovertibilmente che le scuole sono un luogo di grande rischio, come tutti gli spazi dove si concentrano in ambienti relativamente piccoli per ore tante persone, i sindacati confederali della scuola lombardi riscoprono il loro ruolo di presidio ai diritti di tutti/ e  importante perché sia salvaguardata la vita e la salute delle comunità e dei lavoratori della scuola. Cgil Cisl Uil della Lombardia denunciano che in assenza tracciamento adeguato la scuola non è sicura e, con la nota che pubblichiamo integralmente, attaccano cialtroneria, inefficienza e irresponsabilità che caratteristica delle azioni di governo della Giunta Fontana.

(altro…)

Uds/ Scuole aperte senza sicurezza

«Scuola rientro lunedì. Studenti: Un’altra presa in giro. Questo rientro non è né un miglioramento né una vittoria. La scuola è essenziale, e se Governo e Regione non investono sull’istruzione è una sconfitta per tutti. Lunedì riaprono le scuole. Perché hanno investito per garantirci il nostro diritto allo studio in sicurezza? No.

(altro…)

Presidio Uds per una scuola sicura

In un momento di totale confusione, tra il ricorso al Tar contro la Regione Lombardia e le occupazioni dei licei a Milano, anche a Como i/le studenti sono scesi in piazza.
Venerdì 15 gennaio infatti si è svolto in piazza Volta un presidio organizzato da Uds Como e durato quanto una giornata scolastica, dalle 8 alle 14. I/le manifestanti hanno chiesto per l’ennesima volta certezze sulla data del rientro e sulla sicurezza sanitaria a scuola.

(altro…)

Curare la scuola

L’Uds con una lettera agli insegnanti indica la necessità per riaprire le attività in presenza di assicurare almeno per chi a scuola lavora presidi di protezione adeguati più attivi – visto il maggior rischio – delle semplici mascherine Ffp1 e chiede per gli insegnanti un piano di vaccinazione prioritario e il 15 gennaio, insieme a Priorità alla scuola, ha esposto in piazza Volta una serie di striscioni per affermare: «La scuola si cura in presenza», «Più trasporti per una scuola sicura».

(altro…)

M5s/ Impossibile aprire le scuole

Raffaele Erba: «Anche se la situazione dei contagi dovesse migliorare, allo stato attuale non ci sarebbero le condizioni per garantire il rientro in sicurezza degli studenti nelle scuole lombarde. Trasporti e tracciamenti restano due temi che non sono stati affrontati con la dovuta sollecitudine».

(altro…)

+ scuola – Moratti e Locatelli

Sara Mastronicola

Presidio di Priorità alla scuola l’11 gennaio a Milano, non solo perché riprenda la didattica in presenza ma anche per censurare la nuova giunta delle destre in Regione. Sara Mastronicola, segretaria del Circolo di Magenta (Mi) di Rifondazione Comunista, è intervenuta per ricordare ai e alle giovani le malefatte di Letizia Moratti contro la scuola pubblica e le gesta di Alessandra Locatelli neo assessora alla Famiglia della giunta Fontana. Un intervento che è stato pienamente condiviso da Fabrizio Baggi, segretario regionale del Prc Lombardia:  «Condivido nella sua totalità ed in particolare nella descrizione del curriculum della neo assessora regionale (comasca) Alessandra Locatelli della quale ho avuto modo di conoscere la barbarie della sua azione politica quando anni fa ha ricoperto la carica di assessora alle politiche sociali del comune di Como».

11-15 gennaio/Uds Como/ Azione e presidio

Nel pomeriggio di lunedì 11 gennaio alcuni esponenti dell’Unione degli studenti di Como hanno fissato uno striscione sull’aiuola della rotonda di Como lago, all’incrocio tra la stazione ferroviaria e quella dei pullman. Nel rivendicare l’azione, il portavoce ha annunciato che è stato organizzato un presidio per il rientro sicuro a scuola, venerdì 15 gennaio dalle 8 alle 14 in piazza Volta.

(altro…)

Uds Milano in piazza per la scuola

Per tutte le vacanze natalizie, festività rese strane e fredde (non solo climaticamente) dalla pandemia, gli/le studenti aspettavano una cosa sola: tornare in classe il 7 gennaio.
Questo, purtroppo, non è successo. Uds Milano e Priorità alla scuola hanno quindi organizzato, nella mattinata del rientro, un presidio per chiedere che si torni tra i banchi e in sicurezza il prima possibile.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: