Giovani comunisti contro il degrado degli edifici scolastici comaschi

gc ComoI Giovani comunisti di Como denunciano la decandenza degli edifici scolastici comaschi. Con un comunicato stampa riportano l’incidente avvenuto al liceo Volta nella mattinata di martedì 13 maggio: «Nella classe 5B del liceo Volta, una luce al neon si è staccata dal soffitto rovinando al suolo. Fortunatamente l’incidente non ha avuto conseguenze drammatiche ma siamo sconcertati dalla decisione di non interrompere le prove Invalsi che si stavano svolgendo. Anziché pensare a improbabili ed inutili test a crocette, studiati per cancellare ogni parvenza di cultura dalla nostra scuola, sarebbe il caso di considerare lo stato pietoso in cui versano gli edifici scolastici della nostra provincia. Chiediamo che la classe interessata sia sottoposta a verifica strutturale e che in seguito si proceda allo stesso provvedimento per tutti i locali degli edifici scolastici. La sicurezza degli studenti e dei lavoratori che ogni giorno si recano nelle nostre scuole dev’essere sempre la priorità.» [Gc Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: