8 luglio/ Fuori dal Comune per le persone

«Mercoledì 8 luglio #fuoridalcomune manifesterà a Como, durante il consiglio comunale, perché pretendiamo che la politica istituzionale si assuma le proprie responsabilità. Durante il consiglio comunale si deve parlare di questi problemi, e dei tanti altri di cui la città è vittima a causa dell’inaccettabile incompetenza di chi la governa.La situazione delle persone senza fissa dimora che vivono a Como è ogni giorno più delicata e più pericolosa, lo abbiamo visto concretamente nei giorni scorsi. La soluzione non può essere quella di attuare uno sgombero in nome della pulizia ogni due giorni.Mercoledì saremo fuori dal comune perché è ora che anche noi, cittadini e cittadine, ci assumiamo le nostre responsabilità. Non possiamo più accettare in silenzio le ingiustizie e le violenze perpetrate ai danni degli ultimi in nome del benessere di chi già vive una condizione privilegiata; non possiamo più guardare dall’altra parte mentre chi ha il dovere e gli strumenti per cambiare le cose si nasconde dietro ad un dito. Non possiamo più fare finta che vada tutto bene, perché se non siamo tutti liberi non lo è nessuno. E chi viene continuamente marginalizzato ed escluso non è libero.Mercoledì 8 luglio dalle ore 20.00 fino alla conclusione del consiglio comunale, e tutti i lunedì a venire, finché l’amministrazione non inizierà ad affrontare seriamente i reali problemi di questa città, noi saremo #fuoridalcomune con i nostri corpi, le nostre voci, strumenti musicali, coperte, materassi, striscioni: qualsiasi cosa possa aiutarci a farci vedere e sentire nella nostra lotta per i diritti, di tutti e di tutte». [#fuoridalcomune]

[Foto Claudio Fontana per ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: