Geografie

Personali geografie/ Tirana, Albania

Mi chiamo Jyksel Zaimi, ho 27 anni e sono giunta in Italia da poco; sono nata a Tirana, la capitale dell’Albania; Tirana è una città costruita nel 1418, e il nome Tirana è stato rintracciato in un vecchio documento veneto; questo a significare la sua lunga storia. Il 9 febbraio 1920 Tirana è stata nominata capitale dell’Albania; allora a guidare il mio Paese, c’era la famiglia Kastriot; gli avi avevano guidato il nostro popolo contro l’invasione del regno ottomano.

(altro…)

Video/ Auser/ Lo spiegone / Cina

Continua il progetto formativo di Auser Nazionale “Una finestra sul mondo” in collaborazione con Lo Spiegone. Sabato 26 giugno con Lorenza Scaldaferri redattrice della redazione di Asia si è parlato di Cina. Per maggiori informazioni: https://www.auser.it/…/una-finestra-sul-mondo-da…/

(altro…)

Video/ Auser/ Lo spiegone / Stati Uniti

Continua il progetto formativo Auser “Una finestra sul mondo” in collaborazione con Lo Spiegone. Oggi con Emanuele Murgolo caporedattore Nord America e Laura Santilli redattrice Nord America parliamo di Stati Uniti.

(altro…)

Video/ Auser/ Lo spiegone / India

Continua il nostro progetto formativo Auser “Una finestra sul mondo” in collaborazione con Lo Spiegone. Con Clementina Udine caporedattrice Asia parliamo di India. Per maggiori informazioni: https://www.auser.it/…/auser-cultura-presenta-una…/

(altro…)

Video/ Auser/ Lo spiegone / Italia e Mediterraneo

Il quarto appuntamento del percorso formativo di Auser cultura inquadra gli interessi che hanno guidato le scelte in politica estera dell’Italia nel Mediterraneo, con uno sguardo particolare al fenomeno migratorio e alla situazione in due Paesi chiave: Libia e Tunisia. Per ognuno dei due Paesi verrà delineato un breve background storico che evidenzi i legami con l’Italia e l’Europa più in generale. Relatori Stefania Sgarra e Enrico la Forgia de Lo Spiegone.

(altro…)

Diretta/ Auser/ Lo spiegone / Medio Oriente

La regione mediorientale che corre da Rabat fino a Islamabad sta attraversando un profondo momento di mutamento nei suoi assi geopolitici. La lenta perdita della status di regione centro del mondo agli occhi di Russia Cina e Stati Uniti mette in grande difficoltà tutti i Paesi dell’area. La storica tensione tra Paesi arabi e Israele e tra Iran e mondo arabo è sempre più vista come un intralcio dalle grandi potenze che invece negli ultimi 50 anni si erano scontrate per il controllo degli idrocarburi e delle risorse energetiche. In tutto questo, un profondo senso di rivoluzione si allarga nelle popolazioni. Le cosiddette primavere arabe, nonostante il loro evidente fallimento, sono state il sintomo di un qualcosa che si muove nelle comunità nazionali mediorientali: l’idea di cittadinanza si sta facendo spazio all’interno delle dinamiche identitarie e settarie? Analizziamo questi cambiamenti di paradigma e vediamo come questo inficia nelle tradizionali linee di faglia tra gli Stati mediorientali.

(altro…)

Personali geografie/ Poços de Caldas, Brasile

Lucas de Assis Ferreira, ragazzo brasiliano racconta la sua terra. «Quando mi chiedono di parlare del mio paese – dice – la prima cosa che mi viene in mente sono le storie di nonna Maria che per mandarmi a letto presto mi raccontava della Cuca, minacciosa e soprannaturale vecchia strega che attacca e turba il sonno dei bambini irrequieti o disubbidienti. I racconti di nonna sono così rilevanti perché venivano approfonditi anche nelle ore di letteratura a scuola, erano momenti di pura emozione per me e sono il miglior souvenir che ho della mia infanzia».

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: