Politica internazionale

Oggi si vota in Germania

Oggi, si vota in Germania e questi sono i fiori del mio orto. Oggi si vota in Germania e quella è la bandiera dei Verdi tedeschi,avuta in dono ad Amburgo dal loro portavoce, Ludger Wolmer, fine anni Novanta, era d’estate e giravamo per l’Europa. Oggi si vota in Germania e questa estate, Annalena Baerbock, la loro candidata alla cancelleria, era in testa nei sondaggi. Il Reno era esondato, migliaia di cittadini sfollati, danni per qualche miliardo di euro e, soprattutto, un centinaio di morti.

(altro…)

100 per i diritti in Afghanistan

Complice il boicottaggio della stampa ufficiale comasca che nemmeno ha dato la notizia della manifestazione delle Donne in nero con l’adesione di Como senza frontiere di Cgil-Cisl-Uil e altre organizzazioni, l’iniziativa ha raccolto solo un centinaio di persone in piazza Verdi. Un risultato simbolicamente significativo di una sensibilità che anche a Como esiste, ma certo significativo anche del fatto che la città e non solo il governo di Palazzo Cernezzi ha altre priorità, altri interessi. Di seguito il volantino delle Donne in nero, distribuito nell’iniziativa che ha avuto un grande impatto emotivo con la presenza silenziosa, immobili per un’ora delle attiviste.

(altro…)

Sotto lo stesso cielo

A Como abbiamo conosciuto il coraggio e la forza delle donne afghane, quando noi, Donne in nero, insieme ad Amnesty International, le abbiamo invitate per l’iniziativa Io donna dietro il burqa. Erano riuscite ad arrivare in Italia dal campo profughi in Pakistan, dove vivevano e lottavano per democrazia e diritti. Alla fine degli anni Novanta del secolo scorso dell’Afghanistan e dei diritti delle donne si parlava poco, tanto che Walter Veltroni, in quel momento sindaco di Roma, non era riuscito a trovare neppure mezz’ora per incontrarle.

(altro…)

Un disastro annunciato: l’Afghanistan vent’anni dopo

Talebani a Kabul. L’Afghanistan, per l’Occidente, è perso. Un finale inevitabile dopo gli accordi di Doha, ma che per la sua rapidità ha lasciato impressionata l’opinione pubblica di tutto il mondo. A distanza di un mese dagli articoli che hanno trattato l’anniversario di un avvenimento importante, il G8 di Genova, parliamo qui di un fatto di notevole, e tragica, importanza storica che ci rimanda giocoforza a quell’estate del 2001. Genova 2001-2021 lascia il posto ad Afghanistan 2001-2021 e alla presa dei talebani di Kabul vent’anni dopo il tentativo eterodiretto di formare una democrazia.

(altro…)

Appello al sindaco di Como

«Come Como senza frontiere abbiamo partecipato alla cerimonia che ricordava la bomba nucleare che si è abbattuta il 6 agosto 1945 su Hiroshima.In questa occasione abbiamo diffuso, unitamente al Coordinamento comasco della Pace, un manifesto che ricordava questo appuntamento.Il 9 agosto ricorre l’anniversario della seconda bomba nucleare, che ha distrutto e ucciso migliaia di persone a Nagasaki.

(altro…)

Che succede a Cuba?

Il 24 luglio il Circolo di Como dell’Associazione di Amicizia Italia-Cuba ha proposto un incontro, nel salone dell’associazione Alfonso Lissi a Como, sulla serie di manifestazioni che hanno interessato l’isola nelle scorse settimane.

(altro…)

Genova 2021/ Reportage dal ventennale del G8

In occasione della ricorrenza del ventennale del G8 sono stato a Genova per essere presente insieme a chi quei giorni li ha vissuti e a chi si sente vicino a quel movimento nato al volgere del secolo. Per ricordare ma anche cercare di capire come costruire un altro mondo, che vent’anni fa era possibile e ora è necessario.
Come recitava uno striscione in piazza Alimonda il 20 luglio: Another world is still possibile.

(altro…)

20 luglio/ Assemblea internazionale

L’assemblea comincerà a Genova alle 9,30 precise del 20 luglio e si concluderà alle 13,30 in Piazza Matteotti – ingresso di Palazzo Ducale. Ci sarà la traduzione simultanea dall’inglese, dal francese e dallo spagnolo. Attivisti e attiviste della generazione di Genova e dei Forum Sociali,  insieme ai movimenti, le lotte, le pratiche di alternativa di nuova generazione discuteranno insieme come costruire convergenza anti-sistemica a livello europeo e globale per essere all’altezza delle grandi sfide dell’oggi. Temi e relatori su Genova 2021. Presto on line su ecoinformazioni articoli, immagini.

Genova 2021/ Marcia zapatista

In occasione del ventennale del G8 di Genova e per non dimenticare Carlo Giuliani e la nascita del movimento altermondialista, diverse realtà vicine a quei valori il 18 luglio hanno partecipato alla marcia zapatista promossa dai centri sociali nella giornata del 18 luglio. Presenti anche Mark Covell, giornalista ridotto in fin di vita dalla polizia nel 2001, e il padre di Carlo Giuliani.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: