Politica internazionale

Visioni di Pace nella guerra tra Russia e Ucraina

Il 20 aprile sera, nel Salone Alfonso Lissi in via Ennodio 10 a Como, si è svolto l’incontro Visioni di Pace nella guerra tra Russia e Ucraina. A introdurre e presentare l’evento è stato Stefano Vaccaro, del Coordinamento provinciale di Como Articolo uno. A discutere sono stati, in presenza: Antonio Panzeri (responsabile Politiche europee ed internazionali di Articolo uno) e don Giusto Della Valle (Parroco di Rebbio e Camerlata), in collegamento video in diretta: Giuseppe Famà (coordinatore Questioni UE presso l’International Crisis Group). Alle relazioni del panel sono seguiti gli interventi dal pubblico di Bruno Saba, Domenico Scali e Andrea Rinaldo.

(altro…)

Diretta/ eQua/ 8 aprile/ La diseguaglianza e la guerra sono scelte politiche

Nel pomeriggio, al Teatro del Seminarino, eQua prosegue con l’analisi di come diseguaglianze e guerra siano scelte politiche, e di come organizzare il cambiamento di queste. Intervengono Fabrizio Barca (Forum Diseguaglianze Diversità), Giulio Marcon (Sbilanciamoci), Emanuele Felice (Professore ordinario di Politica economica Iulm Milano), Monica di Sisto (Fairwatch, Società della cura), Manuel Masucci (Rete della conoscenza), Vanessa Pallucchi (portavoce Forum nazionale del Terzo settore), Roberto Rossini (portavoce Alleanza contro la povertà), Serena Vitucci (Up Campagna per il salario minimo), Elly Schlein (vicepresidente regione Emilia Romagna, assessora politiche sociali), Maurizio Landini (Segretario generale Cgil).
Segui l’incontro in diretta su facebook ecoinformazioni, Arci Lombardia, Arci Nazionale.
Il programma completo qui.

Sfoglia il nostro mensile di aprile interamente dedicato ad eQua con interventi dei partecipanti e materiali di lavoro:



Unanimità con Pagliarulo contro armi e guerra

Si è chiuso, la mattina el 27 marzo a Riccione, il congresso nazionale dell’Anpi con la relazione del presidente Gianfranco Pagliarulo, la votazione dei nuovi organismi dirigenti, la votazione dei documenti conclusivi.

(altro…)

Russia e Ucraina: le complessità di una tragedia

Dal 24 febbraio l’Europa vede una guerra al suo interno geografico, con l’invasione russa ai danni dell’Ucraina. Per tentare di comprendere la complessità di cause e sviluppi di questo conflitto, Arci Milano e Fiom-Cgil Milano hanno organizzato il 10 marzo alla Camera del lavoro di Milano e online su Facebook Guerra Russia-Ucraina: perché e con quali impatti, un dibattito con Eleonora Tafuro Ambrosetti, dell’Istituto per gli studi di politica internazionale, Francesco Vignarca di Rete italiana pace e disarmo, Martina Comparelli, portavoce di Fridays for Future Italia e Maso Notarianni, presidente di Arci Milano e Roberta Turi, segretaria generale di Fiom Cgil Milano, che hanno dialogato con Alessandro Giglioli, direttore di Radio Popolare.

(altro…)

L’appello delle femministe russe contro la guerra

Il 24 febbraio, intorno alle 5:30 ora di Mosca, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un’«operazione speciale» sul territorio dell’Ucraina per «denazificare» e «smilitarizzare» questo stato sovrano. L’operazione era in preparazione da tempo. Per diversi mesi le truppe russe si sono spostate fino al confine con l’Ucraina. Nel frattempo, la dirigenza del nostro paese negava ogni possibilità di attacco militare. Ora sappiamo che si trattava di una menzogna.

(altro…)

Women peacebuilders/ Noi siamo unite nel chiedere la pace

Siamo donne degli Stati Uniti e della Russia profondamente preoccupate per il rischio di una possibile guerra tra i nostri due paesi, che insieme possiedono oltre il 90% delle armi nucleari del mondo. Siamo madri, figlie, nonne e siamo sorelle, l’una per l’altra.

(altro…)

Migranti/ Organizzare una cospirazione del bene

Qualche giorno fa, a Firenze, è arrivato per il forum sul Mediterraneo frontiera di pace (https://volerelaluna.it/territori/2022/02/23/firenze-migrazioni-passerelle-e-luoghi-comuni/), l’ex ministro Minniti, quello del Memorandum Italia-Libia (https://volerelaluna.it/migrazioni/2022/02/15/revocare-il-memorandum-italia-libia/), che ha finanziato i lager e le relative torture. L’ex ministro è oggi in Leonardo, uno dei maggiori venditori di armi del mondo. Era un incontro che riuniva vescovi e sindaci per parlare di un mare “frontiera di pace”. Di pace, con Minniti. E si faceva riferimento a La Pira, a La Pira, con Minniti (https://volerelaluna.it/commenti/2022/02/23/firenze-tradisce-la-pira/). Papa Francesco doveva arrivare ma non è arrivato: si è risparmiato incontri imbarazzanti, forse non solo con l’ex ministro, anche con qualcuno della sua “ditta”, come la chiamava don Milani.

(altro…)

Israele contro l’occupazione russa. E la Palestina?

Due pesi e due misure. Da una settimana nel mondo, e quindi anche in Palestina, echeggiano come non mai parole come diritto internazionale, diritto all’autodeterminazione dei popoli, diritti umani, sanzioni, Onu eccetera. Ovviamente il tutto è riferito all’Ucraina.

(altro…)

Castellina/ Ricostruire un movimento pacifista ancora più forte

Il movimento  pacifista è contro la guerra, che considera un retaggio medioevale. È convinto che anche col peggiore nemico, in un’epoca in cui le armi nucleari possono causare la fine dell’umanità, sia necessario cercare un dialogo per giungere a un compromesso. Per questo ha fatto proprio lo slogan: “I patti non basta farli fra amici, occorre cercare di farli con gli avversari”.

(altro…)

Guerra Ucraina/ Analisi

La drammaticità e l’orrore per la guerra (per tutte le guerre) deve essere affrontato anche con approfondimenti che permettano di capire e agire per la Pace. Alcuni articoli, selezionati da Massimo Patrignani, che forniscono utili spunti di analisi.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: