ecoinformazioni

Fermare il rogo della scuola

Mentre i dati confermano incontrovertibilmente che le scuole sono un luogo di grande rischio, come tutti gli spazi dove si concentrano in ambienti relativamente piccoli per ore tante persone, i sindacati confederali della scuola lombardi riscoprono il loro ruolo di presidio ai diritti di tutti/ e  importante perché sia salvaguardata la vita e la salute delle comunità e dei lavoratori della scuola. Cgil Cisl Uil della Lombardia denunciano che in assenza tracciamento adeguato la scuola non è sicura e, con la nota che pubblichiamo integralmente, attaccano cialtroneria, inefficienza e irresponsabilità che caratteristica delle azioni di governo della Giunta Fontana.

(altro…)

L’egoismo europeo uccide

Mentre l’Europa e in particolare il presidente del Consiglio Mario Draghi propone un’Europa meschina e egoista che si propone persino di non dare sostegno adeguato al piano per la vaccinazione globale, anche a Como c’è chi propone di lottare contro la violenta esclusione dalla Fortezza Europa di chi ha pieno diritto di tentare di realizzare nel nostro continente progetti di vita più degna.

(altro…)

26 febbraio/ In memoria di Youssouf Diakite

Presidio presso la Stazione ferroviaria di Como San Giovanni nella giornata di venerdì 26 febbraio, alle ore 18 alle ore 19.30.  
Il 27 febbraio 2017 Youssouf Diakite, giovane migrante maliano, moriva nei pressi della stazione di Balerna, folgorato dalla linea elettrica ferroviaria, mentre nascosto sul tetto di un treno locale cercava di continuare il suo viaggio verso Nord.

(altro…)

Solidarietà reato? Imputateci tutte e tutti

Se la solidarietà è considerata reato, imputateci tutte e tutti. All’alba del 24 febbraio la polizia ha fatto irruzione a casa di Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi, due dei protagonisti del film Dove bisogna stare, prodotto da ZaLab, in collaborazione con Medici Senza Frontiere che a Como abbiamo proiettato il 29 gennaio 2019 allo Spazio Gloria di Arci Xanadù con la presenza di una delle protagoniste Georgia Borderi, impegnata a Como da anni per i diritti dei migranti.

(altro…)

Goma/ Siamo comunque coinvolti

Sono stata a Goma (allora Zaire) due volte, la prima nell’estate del 1988. Ci sono arrivata in aereo di pomeriggio. Di notte ho pianto quasi ininterrottamente. Quella è stata la prima volta in cui mi sono sentita responsabile in quanto “bianca” europea di quella povertà, di quelle disuguaglianze che allora erano, comunque, meno disperate di oggi. Ero già stata in Africa, ma solo nel Nord Africa, dove avevo avuto, pur nello spaesamento, sensazioni di familiarità mediterranea. 

(altro…)

Il nuovo che avanza

Dopo la defenestrazione di Conte non c’è solo un sostanziale rallentamento delle azioni di contrasto alla pandemia per dare agio a maggiori guadagni di alcuni settori economici. Il governo Draghi è pervaso dalla Lega e dalle componenti peggiori di Confindustria e la nomina del comasco Nicola Molteni a sottosegretario agli Interni è simbolo di una scelta di destra radicale.[Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Tina Merlin/ Una strage che si poteva evitare

Ci sono tragedie ineluttabili e stragi che possono essere evitate. In questo periodo difficile nel quale spesso si è confusi dalla cattiva informazione e condotti a opinioni e comportamenti lesivi del diritto a vivere nostro e di altri, può essere utile ricordarsi di giornaliste vere che denunciarono le scelte irresponsabili e assassine fatte dal potere per salvaguardare l’economia dominante, cioè gli interessi solo dei più ricchi. Per questo sono andato a rileggere la storia di Tina Merlin giornalista, partigiana e comunista, la  “Cassandra del Vajont”. Nei nostri tempi bui, nei quali la voce dei media è in larga misura troppo impegnata a tessere le lodi senza ritegno dei potenti, distraendosi dal compito di raccontare la realtà, è il caso di studiare il lavoro di una vera professionista del giornalismo. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

(altro…)

24 febbraio/ Mese della Pace/ L’Atlante delle guerre e del Covid

Mercoledì 24 febbraio 2021, alle ore 21, Como senza frontiere propone, nell’ambito del Mese della Pace 2021, la presentazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, di cui si sta preparando la decima edizione, che verrà pubblicata alla fine dell’estate.

(altro…)

Anpi/ Draghi senza antifascismo

L’Arci di Como sottoscrive l’allarme dell’Anpi nazionale che denuncia quanto sia preoccupante l’assenza di ogni riferimento all’antifascismo nel discorso del presidente Mario Draghi. Per l’Arci non esiste spirito repubblicano senza Repubblica e quella italiana è nata dalla Resistenza alla barbarie nazifascista.

(altro…)

Video/ Comunità intraprendenti

Terzo appuntamento del percorso formativo di Arci Como per il progetto Como futuribile. Protagonista della conferenza Comunità intraprendenti – Beni comuni, terzo settore, economia sociale di martedì 16 febbraio dalle 17 su Zoom Carlo Borzaga (professore ordinario di politica economica all’Università di Trento e presidente di Euricse, studioso dei sistemi di welfare). Si chiude con l’intervento di Carlo Borzaga, che dialoga con Maria Grazia Gispi, responsabile comunicazione del Csv Insubria e Massimo Patrignani per il progetto Como futuribile e presidente dell’Auser. Presto on line l’articolo di Massimo Patrignani.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: