Massimo Patrignani

Diretta/ Auser/ Lo spiegone / Medio Oriente

La regione mediorientale che corre da Rabat fino a Islamabad sta attraversando un profondo momento di mutamento nei suoi assi geopolitici. La lenta perdita della status di regione centro del mondo agli occhi di Russia Cina e Stati Uniti mette in grande difficoltà tutti i Paesi dell’area. La storica tensione tra Paesi arabi e Israele e tra Iran e mondo arabo è sempre più vista come un intralcio dalle grandi potenze che invece negli ultimi 50 anni si erano scontrate per il controllo degli idrocarburi e delle risorse energetiche. In tutto questo, un profondo senso di rivoluzione si allarga nelle popolazioni. Le cosiddette primavere arabe, nonostante il loro evidente fallimento, sono state il sintomo di un qualcosa che si muove nelle comunità nazionali mediorientali: l’idea di cittadinanza si sta facendo spazio all’interno delle dinamiche identitarie e settarie? Analizziamo questi cambiamenti di paradigma e vediamo come questo inficia nelle tradizionali linee di faglia tra gli Stati mediorientali.

(altro…)

Diretta/ Pandemia e Stato

Sbilanciamoci. Post pandemia e ruolo dello Stato: semplice opera di manutenzione per sanare le crepe e le macerie delle politiche rigoriste e i loro danni sulla condizione sociale ed economica del Paese o vera ricostruzione per affermare, grazie alla mano pubblica, i diritti universali (lavoro, istruzione, sanità in primis), ovvero dare linfa al protagonismo dello Stato per investire nell’economia dell’innovazione, in servizi di qualità e nel contrasto delle diseguaglianze? Scorrerà intorno a questo interrogativo di fondo la presentazione in streaming del volume ‘Pubblico è meglio’, Donzelli editore, in programma per giovedì 8 aprile dalle ore 16.

(altro…)

Terzo settore e pubblica amministrazione / approvate le linee guida

Approvate (finalmente!!!) dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali, le linee guida chiariscono una volta per tutte i confini degli istituti di co-programmazione e co-progettazione e sbloccano il rapporto tra codice del Terzo settore e codice dei contratti. Il comunicato del Forum e un commento del prof. Luca Gori, costituzionalista e docente presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – centro di ricerca Maria Eletta Martini

(altro…)

7 Aprile / Click day per liberare i brevetti dei vaccini da BigPharma

Decine di artisti e personalità, fra i più amati e popolari dello spettacolo e della cultura, per il 7 aprile, Giornata Mondiale della Salute, in diretta Facebook dalle 18 alle 19,30: un click per “liberare” i brevetti dei vaccini da BigPharma con un milione di firme, una necessità urgente e indilazionabile.

(altro…)

Diretta/ La pandemia non ferma la cittadinanza attiva- rapporto Labsus 2020

«Quando all’inizio del 2020 l’intero mondo è stato travolto dal Covid19 c’era un forte timore che le esperienze di cittadinanza attiva potessero subire un arresto», scrive Fabio Giglioni, membro del consiglio direttivo di Labsus e docente di Diritto amministrativo all’Università Sapienza di Roma. «Il fatto che il contrasto alla pandemia è fondato principalmente sull’isolamento, sulla separazione e sulla lontananza restituiva come centrali concetti e comportamenti che sono l’opposto di quelli su cui si basa l’Amministrazione condivisa». E aggiunge: «Questo Rapporto prova che le preoccupazioni – sebbene legittime – sono state eccessive: a dimostrarlo sono le testimonianze, l’elencazione e la presentazione di alcuni patti stipulati nel 2020. L’Amministrazione condivisa è stata considerata un’opzione praticabile anche durante la pandemia».

(altro…)

Diretta/ Praticare l’opposizione, costruire l’alternativa

Rifondazione comunista ha lanciato l’appello Praticare l’opposizione, costruire l’alternativa. Il tempo è ora per aprire un percorso di discussione nel paese. Il governo Draghi non è una parentesi ma l’ennesima conferma che quello del bipolarismo è un gioco truccato. E’ evidente l’urgenza di costruire in Italia una proposta politica antiliberista, di sinistra, ambientalista e femminista alternativa ai poli esistenti. Oggi le istanze delle classi lavoratrici, dei ceti popolari e dei movimenti sociali sono espulse dal dibattito pubblico e dalla rappresentanza. In nessun altro paese europeo c’è l’omologazione che riscontriamo in Italia pur in presenza di un diffuso tessuto di attivismo, impegno sociale, lotte e vertenze. Domenica 28 marzo, a partire dalle ore 15,30, prima assemblea on line per aprire la discussione.

(altro…)

Diretta/ Auser/ Lo spiegone / Russia

Seconda tappa di “Una finestra sul mondo” l’iniziativa di Auser Cultura che prevede sei incontri online sui temi della geopolitica e delle politiche internazionali. Oggi Camilla lombardi e Maria Chiara Franceschelli ci portano in Russia. La panoramica si concentrerà su alcuni temi ed eventi: lo scontro fra il Cremlino e l’opposizione, le mobilitazioni di queste ultime settimane, i protagonisti delle mobilitazioni, l’amplificazione mediatica versus il reale impatto politico-istituzionale delle mobilitazioni e la figura di Aleksei Naval’ny.

(altro…)

Le virtù del pedale

Uno dei mezzi di locomozione più antichi, la bicicletta, si accredita sempre più come strumento del cambiamento possibile, in direzione non solo di città più vivibili, ma anche di relazioni diverse tra i luoghi e le persone. E c’è una strada nel bosco che parte da Oltremanica e ci potrebbe portare, pedalando, nel tacco d’Italia. Per ora arriva dritta fino alla dogana Svizzera ma si ferma alle porte di Como. poi riprende a Cadorago e prosegue, in modo più tormentato, lungo la penisola. Venerdì 26 marzo Como futuribile e Fiab hanno provato a dare una sveglia agli amministratori locali per completare il tratto cittadino. Si può fare!

(altro…)

Auser Università popolare/ Fellineide/ Video

L’università popolare Auser di Como ha organizzato cinque videolezioni dedicate al grande regista Federico Fellini, a cura di Fabrizio Fogliato, critico cinematografico, storico del cinema, saggista, docente. Già on line le prime tre lezioni; le prossime sono previste per il 9 e il 23 aprile.

(altro…)

Diretta / Guido Viale: “Dal lavoro alla cura”

A chi serve il lavoro? Cosa produrre? Crescita o sviluppo? Si può crescere all’infinito? Il lavoro è un bene comune? Come lavorare con le nuove tecnologie? Domande scomode, domande epocali, alle quali cerca di rispondere il libro di Guido Viale  “Dal lavoro alla cura – risanare la terra per guarire insieme” edito da Interno4, con un approccio ecologista molto spiccato, attento alle connessioni tra ambiente, economia, giustizia sociale, ed un forte richiamo alle riflessioni che, sul versante religioso, sono portate avanti da papa Francesco. Segui la diretta della presentazione, con l’autore e lo storico e sociologo Marco Revelli.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: