Il Pd propone le Province nella gestione del lago di Como

Il Partito democratico propone una nuova regimentazione per il lago di Como con una gestione provinciale delle chiuse di Olginate

 «Da 5 anni sottoponiamo alla Regione il problema rappresentato dalla gestione delle acque del Lario – ha dichiarato Carlo Spreafico, consigliere segretario Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale –, ma le nostre continue richieste e sollecitazioni sono rimaste inascoltate».

«Come gruppo consiliare del Pd chiediamo di rivedere le norme di gestione della diga di Olginate e di conseguenza delle acque del Lario – ha proseguito –; che nella cabina di regia vengano inseriti i territori prospicienti il lago in modo che abbiano voce in capito in un problema che li tocca tanto da vicino e che possano affiancare Regione Lombardia nella definizione dei livelli delle acque».

«Una nuova audizione dei soggetti coinvolti nella gestione delle acque del Lario – è la richiesta del capogruppo del Pd in regione Luca Gaffuri –, tenendo presente anche la questione delle Paratie a Como, realizzate in modo strumentale per gestire ulteriormente il bacino idrico lariano. Inoltre vorremmo che le risorse derivate dalla gestione del lago diventassero patrimonio anche dei territori rivieraschi e non solo incamerate dalla Regione e inglobate nel grande mare del bilancio».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: