Deludente l’incontro col prefetto sulle questioni sollevate dal campo “governativo” per i migranti

Un gruppo di attivisti della rete Como senza frontiere ha dato vita, nel tardo pomeriggio di mercoledì 19 ottobre, nei pressi della Prefettura in via Volta, al presidio “per la legalità e la giustizia” in concomitanza con l’incontro di una delegazione con il prefetto.

presidio-2016-10-19

Il presidio – che si è svolto, secondo le richieste della stessa Prefettura, a pochi metri dalla sede istituzionale – ha inteso evidenziare la necessità di ottenere risposte ai quesiti posti proprio al prefetto come rappresentante dello Stato a proposito della situazione dei migranti e delle condizione dell’accoglienza, e contemporaneamente di confermare la disponibilità degli attivisti a continuare l’impegno per legalità, giustizia e accoglienza nel rispetto delle leggi e dei diritti dei migranti.

Al termine dell’incontro, però, la delegazione di Como senza frontiere ha manifestato la propria delusione per l’esito: da parte del prefetto non c’è stata alcuna apertura alle richieste presentate e nemmeno una approfondita valutazione di quanto è stato fatto finora. In sostanza: è stato fatto tutto quello che si doveva fare ed è stato fatto nel migliore dei modi. La situazione è in continua evoluzione e le autorità la seguono nel rispetto delle leggi.

Ma non c’è d’aspettarsi nessun miglioramento nella situazione.

Presto on line su ecoinformazioni il resoconto della delegazione che si è incontrata col prefetto.

[FC, ecoinformazioni]

 

1 thought on “Deludente l’incontro col prefetto sulle questioni sollevate dal campo “governativo” per i migranti

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: