Storie e persone/ Vecchi e nuovi Olocausti

Vecchi e nuovi Olocausti • Cristiano Negrini, Osservatorio Democratico sulle nuove destre. Il Giorno della Memoria non deve essere soltanto visto come il ricordo di una tragedia avvenuta nel passato, ma deve essere un monito e un insegnamento. Anche al giorno d’oggi, oltre alla crescita di movimenti e persone che si ispirano, direttamente o indirettamente, alle folli ideologie che hanno portato ai campi di sterminio, esistono situazioni che si possono definire come “nuovi Olocausti”, in cui uccisioni e privazioni dei diritti umani sono all’ordine del giorno. Accanto a quelle più conosciute, come il dramma della popolazione palestinese o quello del popolo curdo, ne esistono anche altre più vicine a noi e fatte passare sotto silenzio: i lager libici in cui sono rinchiusi migliaia di emigranti africani o il drammatico “gioco dell’oca” a cui sono sottoposti i richiedenti asilo che percorrono la rotta balcanica.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è memoria-con-trinagolo.jpg

Per tutti gli altri video della Giornata su Acwtv clicca sull’immagine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: