Cittadinanzaattiva

Sì/ cittadinanza attiva e tribunale per i diritti del malato

banner-petrolio-scaduto

Anche Cittadinanza attiva e il tribunale per i diritti del malato invitano a votare Sì il 17 aprile: «Siamo sempre convinti che il referendum rappresenti un fondamentale strumento di democrazia diretta, per questo Cittadinanzattiva – tribunale per i diritti del malato ci uniamo all’appello perché il 17 aprile ci si rechi alle urne per esprimere il voto. il nostro paese ha aderito agli obiettivi posti sulla riduzione delle emissioni gas di Parigi ed è necessario che si pongano in atto azioni coerenti per il raggiungimento di tali obiettivi. Il Si al quesito è solo l’attuazione di una politica tesa a contenere mutamenti climatici .

Puntare decisamente sulla strada delle energie rinnovabili e difendere il proprio patrimonio naturale” L’uso dei combustibili fossili deve essere ridotto e quindi la loro estrazione . Con il Si al Referendum si chiede di abrogare la norma che consente alle società petrolifere di cercare ed estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia marine dalle coste italiane senza limiti di tempo. Si voterà in tutta Italia anche italiani residenti all’estero e si voterà soltanto domenica» [Fernanda Donchi]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: