Ronde solidali

Il termometro dell'”accoglienza fredda” di Csf/ 10-11 dicembre: 74 in strada

15349598_634422433386487_4922420326542613681_n

I dati delle “ronde solidali”, ragazzi e ragazze che di notte cercano di prendersi cura dei tanti che non trovano possibilità di accoglienza e sono destinati a dormire al gelo, confermano che il fenomeno dei migranti senza riparo notturno a causa dell’inadeguatezza delle istituzioni è gravissimo. Como senza frontiere mette a disposizione i dati perché la prima accoglienza è accorgersi che queste persone esistono. La notte tra sabato 10 dicembre (Giornata internazionale dei Diritti umani) e domenica 11 sono state censite 74 le persone che hanno sperimentato l’accoglienza fredda di Como.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: