Rinnovo delle concessioni a Como

Bruni: «Essendo necessario ottemperare alla normativa, troviamo soluzione di buonsenso»

 Dopo l’interesse suscitato dalla mancata riscossione di affitti da parte dei locatari dei chioschi affittati dal Comune di Como l’amministrazione cerca di riprendere in mano la questione scontentando gli affittuari.

La paventata messa in gara delle strutture ha portato già una parte di loro in Consiglio comunale per rivendicare lavori di miglioramento delle stesse strutture per cui, nel caso di cambio di gestione, vorrebbero essere indennizzati.

«La norma va nella direzione della messa in gara di tutte le concessioni e non possiamo, pertanto, fare altrimenti – spiega da Palazzo Cernezzi il sindaco – Non è, però, pensabile andare a regime dall’oggi al domani e, pertanto, con intelligenza, gradualità e prudenza dovremo trovare soluzioni di buonsenso, valutando caso per caso e distinguendo tra chi esercita un’attività sociale e chi esercita un’attività commerciale».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: