Le opposizioni a Turate contro il cambio di destinazione d’uso del campetto di via Garibaldi

Unione Italiana, Centro Sinistra per Turate, Lista Civica Turate lamentano la mancanza di informazioni da parte del sindaco Cristiano Banfi e di aver saputo solo dalla stampa locale dell’ipotesi di un piano di edilizia convenzionata di 50 appartamenti, un asilo nido e un’area parcheggio, destinata ad ospitare il mercato del sabato nell’area interessata

 «Noi gruppi consiliari di opposizione intendiamo far sapere alla comunità turatese – affermano le diverse forze politiche in un comunicato stampa – che vi è il comune intendimento di opporsi a questo progetto e di lavorare per la preservazione di tale verde pubblico come valore in sé e come bene collettivo a lungo termine».

«In particolare – prosegue la nota –, il campetto rappresenta l’unico polmone verde appartenente alla collettività turatese, ceduto gratuitamente da privati all’interno di un Piano Attuativo per la realizzazione di un’area a verde attrezzata a ridosso del centro storico. Non può essere, pertanto, condiviso un progetto di cementificazione di tale area verde, soprattutto se un intervento così impattante sull’ambiente viene realizzato senza tener conto del progetto generale di pianificazione urbanistica rappresentato dal Piano di Governo del Territorio e dal connesso Piano Urbano del Traffico, oggi in fase di studio, e senza coinvolgere i cittadini e le diverse realtà fruitrici di tale spazio».

Per le opposizioni turatesi poi non esiste una stringente necessità di case data «la realtà di aree di edilizia convenzionata, anche di recente realizzazione, ancora sfitte».

Potrebbero quindi nascere, prospettano le opposizioni turatesi, dei comitati o essere presentate delle petizioni popolari contro la proposta del sindaco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: