Misure alternative alla detenzione/ Bilancio di un biennio

ASM_3I risultati del progetto “L’alternativa su misura”, volto a promuovere l’inserimento socio lavorativo delle persone in esecuzione penale esterna saranno presentati il 30 gennaio a partire dalle ore 14 in un convegno all’Università dell’Insubria in via S. Abbondio 12 a Como. Il progetto è stato sviluppato nel biennio 2011 – 2013 in provincia di Como ed è stato sostenuto dal contributo di Fondazione Cariplo (Bando Promuovere nelle comunità territoriali il sistema delle misure alternative per persone sottoposte a provvedimenti dell’Autorità giudiziaria) con il cofinanziamento e contributo attivo dei partner progettuali e degli enti sostenitori della rete. Il convegno vuole essere un momento di restituzione al territorio degli esiti del progetto e favorisce la condivisione dei dati sulla ricaduta territoriale prodotta . In particolare si darà conto del lavoro di rete e dello sviluppo di sinergie tra le istituzioni giudiziarie, i servizi locali, il terzo settore e il mondo produttivo comasco.

L’invito è rivolto a chi promuove politiche di welfare all’interno delle nostre comunità e ai tecnici che operano a favore dell’integrazione sociale. Il convegno ha inizio alle 14 con l’introduzione del quadro legislativo di riferimento a cura di Grazia Mannozzi, docente di diritto penale presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Como e la presentazione dei risultati e del modello di lavoro in rete a cura di Emanuela Colombo, referente del progetto. Interverranno: direttrice della Casa circondariale di Como, direttrice dell’Ufficio esecuzione penale esterna di Como, Lecco, Sondrio e Varese, magistrato del Tribunale di Como, presidente della Camera penale di Como e Lecco, referente del terzo settore. A seguire discussione sulla ricaduta territoriale dell’accesso alle misure alternative e ai lavori di pubblica utilità. Interverranno Milena Cassano, del Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria di Milano, Francesca Ghezzi, magistrata dell’Ufficio di sorveglianza di Varese. Conclusioni a cura di Claudia Mazzucato, docente di scienze politiche e sociali all’Università Cattolica.

In occasione del convegno sarà disponibile anche il volume Condannati al volontariato, recentemente edito da Associazione del Volontariato di Como – Centro Servizi per il Volontariato e NodoLibri e curato da Alessandra Bellandi, Maria Grazia Gispi, Luca Morici e Martino Villani.

Per informazioni e iscrizioni: tel. 031.307398

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: