Laudato SÌ, trivelle No/ Scienza per non morire fossili

laudatositrivellenoPer cogliere l’occasione del referendum, occorre, oltre che recarsi a votare, andarci consapevoli della posta in gioco. Con questa intenzione è stato prodotto un e-book curato da Angelo Consoli e arricchito da contributi di molteplici esperienze e raccolti da più siti, oltre che da riflessioni che rappresentano culture non più ancorate al mondo dei fossili. Opera di notevole valore scientifico e culturale, che illustra una economia solare, sostenibile, digitale e circolare che già è in campo e che necessita solo di essere conosciuta e divulgata, si presenta di facile e stimolante lettura, con una riconoscibile finalità propositiva.

Si tratta di dare un punto di riferimento e sinergia  alla variegata galassia del mondo della sostenibilità,  che comprende non solo i Comitati NO Triv e le organizzazioni ambientaliste (che non sono sufficienti a fare massa critica per arrivare al quorum), ma anche le comunità dell’energia e il mondo delle rinnovabili, banche del riuso, Gruppi di Acquisto Solidale e filiera corta in agricoltura, mobilità sostenibile, sharing economy  e economia collaborativa, consumatori consapevoli, imprese sociali ed etiche, giuristi ambientalisti. Produzioni tipiche, stampa3D, sistemi di accumulo a idrogeno, Smart grid e sensoristica, economia digitale,monete parallele, banche del tempo, mondo dell’open source e del free software, “prosumer” , gruppi e movimenti femminili e per l’eguaglianza  di genere, medici per l’ambiente, l’internet delle cose e tutto il mondo del modello economico distribuito.

Si tratta di presentare l’esistenza non solo potenziale ma anche attuale di un modello energetico alternativo ad alta intensità occupazionale in sostituzione dell’ormai superato modello fossile che invece il governo vuole portare avanti.

Questo e-book è stato messo a disposizione di tutti secondo la formula del creative Commons, (e per questo va apprezzato il coraggio visionario della Editrice Aracne) e vale la pena che venga diffuso, discusso, confutato se occorre e arricchito.

Trovate la versione definitiva scaricabile gratuitamente e altrettanto gratuitamente riproducibile di “Laudato SI Trivelle NO – Manuale di Sopravvivenza per italiani che non vogliono morire fossili” [Mario Agostinelli]

Laudato SÌ, trivelle NO, a dispetto del suo titolo, non è un instant book, di quelli che durano solo una stagione, ma è un vero e proprio manifesto collettivo del Mondo Nuovo, che in Italia già esiste, ma non è conosciuto perché i suoi attori lavorano nell’ombra e nell’isolamento, anche se sono molto più avanti della classe dirigente del Paese. Il volume porta all’attenzione del grande pubblico tutte quelle che, lavorando per la Terza Rivoluzione Industriale (Tri), stanno già fabbricando l’Italia del futuro. Il testo rappresenta anche uno spunto di riflessione sul tema.

Clicca qui per la versione integrale 49mb

Clicca qui per la versione riassuntiva 1.83mb

Clicca qui per la Copertina 513k

Contributi di: Jeremy Rifkin; Livio de Santoli; Piero Lacorazza; Enzo Di Salvatore; Andrea Boraschi per Greenpeace; Angelo Consoli; Luca Pardi e Dario Faccini per ASPO-Italia, Angelo Parisi; Antonio Francesco Parisi; Mario Agostinelli; Alfonso Pecoraro Scanio; Nicola Conenna; Davide Astasio Garcia per ANEV; Vincenzo Migaleddu, Ferdinando Laghi, Agostino Di Ciaula, Carlo Romagnoli, Patrizia Gentilini, Franco Mazza, Gianfranco Porcile, Leo Terzano e Roberto Romizi per ISDE-Italia, Eloisa Fioravanti, Angelo Barbato, Andrea Gardini, Elio Lannutti, Rosario Trefiletti, Marzia Mastrorilli per NAC (No Al Carbone Brindisi); Liliana Di Giacomo; Antonella Galeone; Mirella Batini; Don Virgilio Colmegna; Giampiero De Meo; Sergio Di Cori Modigliani; Cono Cantelmi; Leonardo Zaccone per Roma Makers; Gaetano L’Assainato; Michela Montanini; Stefano Cappon; Antonio Persici; Carmelo Giurdanella; Valentina Intra per il Solar Lab – Istituto Natta Bergamo; Stefano Cappon per Tibex; Kamil Jelinek per Horizon Educational; Francesco Fulvi; Rosalba Giugni; Angelo Guarini; Letizia Cuonzo Lonardelli; Simone Salvini; Gianluca Carrabs; Yvan Sagnet; Piera Petrucciani; Massimo Piras; Laura Buffa; Thomas Torelli.

Angelo Consoli è direttore dell’Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin, fondatore e presidente del Cetri–Tires, ideatore e coautore del Manifesto Territorio Zero per una società a Emissioni Zero, Rifiuti Zero, Chilometri Zero. È inoltre coautore del Seap per Roma Capitale, autore delle strategie energetiche di Slow Food e Terra Madre, coautore del Forum Regionale per l’Energia
Distribuita (Fred) Sicilia, consigliere a livello italiano ed internazionale per strategie energetiche e sociali sostenibili, scrittore e blogger.

Alfonso Pecoraro Scanio è un politico e avvocato italiano. È stato presidente nazionale della Federazione dei Verdi dal 2 dicembre 2001 al 19 luglio 2008, ministro delle Politiche agricole el governo Amato II e ministro dell’Ambiente nel governo Prodi II. Attualmente è Presidente della Fondazione UniVerde e docente presso l’Università degli Studi di Milano–Bicocca e
l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

[Dall’ e-book Laudati Sì, trivelle no]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: