Monte Olimpino – torna la spesa che non pesa

Da mercoledi 27 maggio riprende il progetto “Con noi la spesa non pesa”: un accordo tra Auser e Iperal che prevede la consegna gratuita della spesa al domicilio di persone anziane ed adulti con difficoltà motorie che abitano nel quartiere di Monte Olimpino. Cercasi volontari!

L’iniziativa, nata nel novembre 2018, si è consolidata nel tempo con un buon numero di adesioni, in un quartiere dove la popolazione anziana è numerosa, la mobilità pedonale non è favorita dal traffico e dalle pendenze, molti condomini non sono dotati di ascensore.

Durante il lock-down la consegna a domicilio della spesa si è molto diffusa in tutti i contesti, ma veniva realizzata con modalità diverse, in genere dai centri operativi di Comune e protezione civile o direttamente dai commercianti. Ora, con il progressivo ritorno alla “normalità”, rimane comunque molto presente l’esigenza di sostenere le persone più fragili.  Si riprende quindi: per i fruitori del servizio tornerà l’appuntamento settimanale con Vinicio, che si occupa di questo servizio fin dall’inizio, e Giovanni che si è aggiunto più di recente, dopo la scomparsa di  Fabio Zanotta, che ha lasciato in tutti un caro ricordo per l’energia è la cura che metteva nel suo impegno di volontario.

I volontari Auser sono in maggioranza pensionati. Questo comporta l’esigenza di rispettare in modo rigorosissimo le norme di distanziamento sociale in questa fase di emergenza. Il servizio di consegna della spesa – come tutti gli altri servizi Auser –  sarà quindi svolto solo in condizioni di sicurezza, i volontari saranno dotati dei presidi necessari e saranno  loro stessi ad individuare il punto di consegna delle derrate (al cancello, sull’uscio etc.) evitando o limitando allo stretto indispensabile il contatto con il fruitore del servizio.

Auser lancia un appello a tutti a coloro che apprezzano il servizio: servono nuovi volontari, in particolare giovani – meno esposti ai rischi di contagio – per rispondere a tutte le esigenze di aiuto e di sostegno per le persone in difficoltà. Chiunque volesse proporsi può scrivere a info.como@auser.lombardia.it e verrà ricontattato da un responsabile dell’associazione. [M.P.]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: