ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 20 agosto/ Sara Sostini/ I migliori futuri possibili

Sperare in un futuro migliore del presente è umano. Lavorare instancabilmente per realizzarlo, anche. La sensibilizzazione riguardo le tematiche ambientali è diventata uno dei modi per vincolare il progresso (tecnologico, economico e sociale) alla tutela del pianeta, dando origine ad un vulcano vivacissimo di progetti interamente tinti di verde ecologia. La puntata di oggi è dedicata a quelle ragazze e quei ragazzi, quegli uomini e quelle donne che lavorano incessantemente per costruire un futuro sano, egualitario e lontano da discriminazioni, ecosostenibile. Migliore, proprio perché umano.

Dalle 10/ Il futuro è nei venerdì / Dagli archivi di ecoinformazioni, il comunicato di Fridays for future letto durante lo sciopero globale per il clima il 29 novembre 2019. Prima ancora che studenti, ragazzi: qualche centinaio davanti ad un Comune sfuggente e sbrigativo, uniti a migliaia di altri coetanei in tutto il mondo, per pretendere da parte delle istituzioni una presa di posizione importante e seria a favore della tutela ambientale. Il futuro parte da qui. Leggi l’articolo su ecoinformazioni.

Dalle 11/ Cradle to Cradle/ Il futuro dell’economia odierna è possibile possa essere convertito in un processo ecologico e che comprenda totalmente il riciclo? Il modello cradle-to-cradle, ideato e descritto nell’omonimo libro di William McDonough e Michael Braungart – spiegato in un breve video che ne illustra l’andamento circolare (‘dalla culla alla culla’ simboleggia proprio il concetto per cui non viene scartato nulla, ma tutto viene re-impiegato nei vari stadi, rigenerato) – potrebbe essere una delle possibili risposte.


Dalle 12/ Si chiama Pietro/ Legambiente presenta i ‘campioni dell’economia circolare’: a Genova, nel quartiere della Maddalena, nasce il portale Si chiama Pietro, un portale che è una ‘biblioteca degli oggetti’ gratuita per vicini di casa, in grado di connettere persone, esigenze, necessità ed
oggetti in un circolo virtuoso e vitale nel territorio cittadino.


Dalle 13/ Quando l’obsolescenza diventa arte/ Uno dei problemi più assillanti della contemporaneità riguarda i rifiuti tecnologici, che crescono esponenzialmente alla rapidità delle innovazioni immesse sul mercato, minacciando di dilagare senza controllo in un futuro davvero prossimo. Nick Gentry, artista inglese, affronta la tematica con la propria arte, in cui floppy disk e altri residui tecnologici si animano di fisionomie umane.

Dalle 14/ We shall overcome!/ Joan Baez ha contribuito a scrivere alcune delle pagine più importanti della storia della musica e della lotta per i diritti civili. We shall overcome, brano originariamente scritta da Pete Seeger partendo da un coro gospel, ha segnato il primo passo verso un avvenire diverso, verso il futuro dell’emancipazione dalla segregazione razziale
(l’esecuzione di una giovanissima Baez durante la marcia di Martin Luther King a Washington, nel 1963) ed il futuro della musica come grido di protesta (ritroviamo Joan Baez al festival di Woodstock nel 1969, incinta di sei mesi, che conclude proprio con essa la propria performance).
Nel 2010 la cantante con la voce da usignolo si esibisce per la Casa Bianca e la presidenza Obama, testimoniando con la sua vita e la sua musica il sogno di un futuro migliore

L’Èstate di Arci Como WebTV continua domani. [Dario Onofrio, ecoinformazioni]

Per proporre i vostri contenuti:
ecoinformazionicomo@gmail.com
+39 3409867778

FAI IN MODO CHE SI POSSA PARLARE DI POLITICA E CULTURA ANCHE A FINE EMERGENZA: DONA ORA PER I CICOLI IN DIFFICOLTÀ.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: