Elezioni comunali Como 2017

Elezioni/ Como risultati infiniti

Non bastano 24 ore per sapere come si è votato a Como. Per l’ultima sezione, la mitica 63, si dovrà attendere martedì 13 il responso dal seggio centrale. Questo sembra il ragionevole epilogo della sconfitta di tanti scrutatori e presidenti di diversi seggi (spesso anche insofferenti e scortesi  persino alle richieste di chiarimento) incapaci di venire a capo di voti bizzarri e talora di disgiunzioni più che elettorali mentali. Ma la sostanza del risultato seppur provvisoria è chiara: la metà della città che vota sceglie Landriscina 34,74 per cento e Traglio 26,89 per cento. Poi Rapinese 22,60 per cento. 

Si esaurisce nelle urne sia il sogno di un prebliscito cristiano sociale di Magatti (circa 6 %) sia la speranza della rinascita della sinistra (Grossi circa 3 per cento).  Certamente fuori del Consiglio comunale Scopelliti, per La prossima Como sussiste ancora una speranza, ma per verificarla occorrono dati definitivi e finali.

Como/ C’è vita a sinistra

sinistraSel-Si, Prc, Psi e Possibile insieme per costruire la sinistra a Como e animare le prossime elezioni comunali. Da anni si cerca di unire sui gradi temi dei diritti, della Costituzione, della laicità e dell’innovazione il popolo di sinistra in città. A Como esso non ha dimensioni tali per prevalere da solo sulle forze conservatrici e di destra, ma costituisce un importante parte della società che il centrosinistra non ha saputo valorizzare. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: