Michele Sasso

Dalla guerra preventiva alla prevenzione della guerra

Francesco Vignarca,  attivista da sempre del Coordinamento comasco per la Pace, autore insieme al giornalista dell’Espresso Michele Sasso e a Duccio Facchini di Armi, un affare di stato – soldi, interessi, scenari di un business miliardario [Chiare lettere, 2012, 240 pagg, 14 euro] ha svolto per Addio alle armi  del  Convegno Ai 4 venti – venerdì 23 novembre alla Libreria Feltrinelli di Como – un documentatissimo intervento sul traffico d’armi nel nostro paese  ricordando che le armi di distruzione di massa spesso impropriamente definite  “leggere” uccidono una persona al minuto, 500 mila l’anno. Anche Michele Sasso,  l’altro autore presente all’incontro ha sottolineato l’entità e le ramificazioni del business della morte evidenziando le tante connessioni con la politica corrotta e i boiardi di stato e citando come esempio emblematico il caso dell’ex assessore al Turismo della Giunta Formigoni Pier Gianni Prosperini.  Nel dibattito dal pubblico –  una cinquantina di persone i presenti-   è venuta la richiesta di approfondimento sul rapporto commercio di stato delle armi, malaffare e criminalità organizzata e sulla scelta dell’Italia di fornire armi a Israele, un paese in guerra. Guarda i video: introduzione di Mauro Oricchio e intervento di Francesco Vignarca (parte 1) , di Michele Sasso (parte 2), dibattito parti 3, 4, 5, 6(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: