Monguzzo

11 giugno/ Anpi Monguzzo in piazza contro un’intitolazione coloniale

L’11 giugno dalle ore 20,30 si svolgerà un presidio, nel piazzale antistante il comune di Monguzzo, indetto dall’Anpi del paese.

Anpi invita ad unirsi alla loro protesta l’11 giugno, giorno dell’insediamento del nuovo Consiglio comunale, nel piazzale del Comune di Monguzzo per ribadire la condanna della scelta di intitolare una via del paese allo sciumbasci capo Ibrahim Ali. Una scelta singolare che – giustificata da chi la condivide con il fatto che Ibrahim Ali fu decorato con la Medaglia d’argento al valor militare per la sua azione nella battaglia Cheren, in Eritrea, nel 1941 che vide le forze britanniche e del Commonwealth sconfiggere le truppe italiane – risulta, nel buio periodo attuale, una scelta sbagliata e provocatoria che assolve le colpe coloniali italiane e i crimini di guerra commessi.

L’Anpi distribuirà un volantino e chiederà un incontro con la nuova sindaca Marisa Cesana per far sì che venga cancellato dalle carte toponomastiche del paese la via Ibrahim Ali per ricordare invece un personaggio storico di altro profilo scegliendolo in accordo con tutti i cittadini e le cittadine di Monguzzo. [Si, ecoinformazioni]

Noi ai capannoni della Cementeria di Merone

Il Circolo Ambiente Ilaria Alpi critica la possibilità di rendere edificabili alcuni terreni agricoli di Monguzzo a favore della Holcim. Gli ambientalisti non vogliono che a Monguzzo nuovi capannoni vengano realizzati dalla Cementeria di Merone e chiedono al Comune di contrastare la speculazione e di respingere  la richiesta della Holcim. Leggi il comunicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: