La Cisl comasca per i ristorni dei frontalieri

In un incontro, tenutosi nelle giornate del 13 e 14 dicembre a Como, del coordinamento nazionale dei Consigli sindacali interregionali della Cisl con i rappresentanti del sindacato Ocst del Canton Ticino, è stata ribadita «la necessità di mantenere l’attuale convenzione vigente tra Italia e Svizzera che ha importanti ricadute anche sui nostri territori compresi i Comuni italiani delle zone di frontiera»

Nell’incontro «è stata ribadita – come da una nota della Cisl comasca –, nonostante le attuali vicissitudini del Governo italiano, di mantenere la proposta di legge Cisl Ocst Syna di modifica della legge 147/97 relativa al pagamento dell’indennità di disoccupazione frontalieri». Si è parlato anche dei trasporti, dopo la caduta dell’ultimo diaframma della galleria dell’Alp Transit del Gottardo «che dovrà avere forti ricadute anche sul territorio interregionale tra Como, Varese, Verbania e Sondrio».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: